Dimissioni da xeplipn

Salve sono una ragazzo di 22 anni ho avuto una psicosi l anno scorso e sono andato in psichiatria dove mi hanno dato la terapia xeplion dove lo dovuta proseguire per otto mesi . Ora sono passato a abilify orale 10mg il problema che si é verificato per questo vorrei un parere é che oggi ho difficolta a pensare ho la testa vuota poi non riesco ad eseguire un discorso mi fermo e mi blocco a ma la pena riesco a scrivere e non mi viene o non ho l imput che mi fa prima pensare e poi parlare tutto questo da quanto ho assunto l antipsicotico xeplion mi ritrovo senza una personalità non riesco a proseguire in questo modo ed oltre a disfunzione erettile sono ingrassato 15kg mi potete spiegare perché non riesco più a parlare come prima e quanto dura gli effetti collaterali dello xeplion grazie x l attenzione
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

Dopo i 15 giorni dal cambio dovrebbe essere evidente la differenza. La sostituzione presumo intendesse appunto fare una differenza nel senso da lei desiderato.
Non vanno però confusi questi effetti con una fase depressiva che segue quella eccitatoria, specie se la diagnosi non è ancora stata definita. La psicosi più frequente è quella bipolare, che è tipicamente seguita da una fase depressiva.

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ma Io non mi sento depresso voglio soltanto riavere le capacita , l intuizione ke precedentemente avevo prima della terapia non mi sento me stesso e comunque si spieghi meglio credo che non sia solo un fattore depressivo perche mi scusi se le vengo sopra ma ho letto ke questo antipsiotico proibisce il legame chimico ke fa comunicare I neurotrasmettitori e di conseguenza la comunicazione pero quanto tempo durera questi effetti vorrei tornare alla normalita . Cosa intende per differenza che dovrebbe essere evidete mi scusi l ignoranza sua un po piu descrittivo grazie gentile dottore
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

" questo antipsiotico proibisce il legame chimico ke fa comunicare I neurotrasmettitori e di conseguenza la comunicazione"

Non "la comunicazione" nel senso di capacità di comunicare, stiamo parlando di biologia cellulare, lascerei perdere questo discorso.

Tutti gli antipsicotici tendono ad avere questo tipo di effetti collaterali, ma anche le fasi depressive pongono questi limiti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Cioe se sono depresso questo fat to mi limita la comunicazione nel senso intendo che non sono piu capace di formulare un discorso mi sembra strano pero Sta di fatto Che cé scritto sugli effetti collaterali di tutti i neurolettici che agiscono Sul pensiero e danno uma sensazione di testa vuota non so piu dove attaccarmi ma Sta di fatto che non so piu come reagire a tutto CIO che mi circonda la Prego di rispondermi grazie
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 43.1k 979 248
Gentile utente,

Certamente, infatti è quello che si diceva. I neurolettici possono dare questo effetto. Anche la depressione può corrispondere a questo effetto.

Il passaggio al farmaco nuovo è stato ideato proprio per cercare di migliorare questo aspetto, senza compromettere però la terapia antipsicotica.

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto