Utente 102XXX
Dopo un intervento di circoncisione radicale(di due anni fa) ho contratto una spiacevolissima sensazione di stiramento della pelle in una porzione del solco balano prepuziale, surrogata da una iperemia in quella zona e da una cicatrice adiacente che si è tirata molto.
Siccome mi è stato detto di non poter rimettere mano all’intervento perché potrebbe venire anche peggio, volevo sapere se esiste la possibilità di plastiche di allargamento del solco balanoprepuziale tale da far si di eliminare la fastidiosissima sensazione di stiramento che ho e che mi crea anche molti problemi psicologici, richiamando alla mia mente sensazioni che provavo prima quando soffrivo di parafimosi: il “collarino” balano prepuziale mi da un senso di costrizione e per me è difficile da gestire.Ripeto quindi :sono possibili plastiche di allargamento del solco balano prepuziale, in questo caso riferite solo ad una porzione del solco che risulta più stressata, o al momento questa mia esigenza rimane solo una fantasia?Come dire: posso manifestare questa mia esigenza ad un chirurgo (e se sì di che specializzazione) perché è una cosa che viene fatta e si è gia fatta? Grazie per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile Signore,

il tessuto cicatriziale purtroppo non è mai uguale a quello sano e se esiste una tensione di quest'area, frequente durante erezione e sfregamenti, essa può provocare questa spiacevole sensazione di tensione. In alcuni casi si può eseguire una plastica di allargamento anche settorialmente.Quest'ipotesi va chiaramente confortata dall'esame clinico.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
direi che la sua domanda possa avere una risposta positiva, anche se condizionata da un indispensabile visita Specialistica. Il Chirurgo Plastico è il collega che potrà aiutarLa a risolvere questo problema, non così infrequente come si crede.
Auguri affettuosi e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#3] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio per aver risposto alla mia domanda ed aver posto la mia esigenza all’interno del campo delle possibilità.
Approfitto ancora della vostra disponibilità e gentilmente vi chiedo come questa plastica viene realizzata(per farmi un po’ un’idea).
Infine ho visto, tra i vostri colleghi del sito, che qualcuno consiglia strutture o addirittura medici ai quali è adeguato rivolgersi, io abito in provincia di Treviso ma mi è facile raggiungere anche Pordenone, se avete qualche indicazione vi sarò grato.
Con riconoscenza, cordiali saluti.
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
un pò troppo complicato spiegare una tecnica chirurgica per via e-mail :o)...Magari sarebbe necessario qualche illustrazione.
Quindi perchè non lo lasciamo fare al Chirurgo che dovrà procedere all'intervento?
Si rivolga tranquillamente ad una Struttura Ospedaliera a Lei più vicina. L'Ospedale di Treviso gode ottima reputazione.
Auguri affettuosi per la risoluzione del Suo problema e cordialissimi saluti.
Prof. Giovanni MARTINO
[#5] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio molto per le risposte, siete stati molto gentili.Sentiti saluti.