Utente 387XXX
Salve dottori,
Vi scrivo perché da Giugno circa, ho iniziato a soffrire di mal di schiena.
Tutto è iniziato a Febbraio dell'anno scorso, quando dopo una caduta metre sciavo sciare, mi sono fatto male al ginocchio sx ed ho cosi smesso l'attività fisica praticata (calcio).
Il dolore è inizialmente partito dalla parte lombare, ma negli ultimi mesi sento dei dolori nella parte della scapola destra.
Ho effettuato rmn sia su parte lombo-sacrale, dorsale e cervicale, ma non sono state trovate grandi defezioni da giustificare il dolore.
Ho effettuato anche dei rx al torace che a sua volta hanno dato esito negativo.
Cosi, ho deciso di andare da un fisioterapista, il quale ha dedotto che il problema fosse di natura di natura cervicale. Infatti data la mia posizione usata a lavoro (impiegato al pc 10 ore al di) e la scarsa attività fisica, crede che sia la postura da pc a creare questi dolori.
I dolori li avverto soprattutto tirando indietro le spalle e anche respirando profondamente sento un fastidio sulla parte della scapola dx alta.
Quello che gentilmente vi chiedo è se questi dolori possono essere causati da un'errata postura e se soprattutto alcune volte possono provocare dei fastidi anche durante la respirazione profonda.
Attendendo un riscontro, vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Buonasera la tipologia del dolore ,la giovane età ed anche la negatività sostanziale delle indagini radiologiche fanno propendere per un problema dovuto ad un dismorfismo della colonna (scoliosi ,scapole alate ect ).A tale situazione congenita si aggiunge un attivita di tipo sedentario con cattivi atteggiamenti lavorativi (vere e proprie patologie da lavoro al pc) .
Sono situazioni abbastanza frequenti nelle sua fascia di età .
Il modo migliore per porvi rimedio è quello di osservare delle norme igieniche nella postura (pc posto all'altezza degli occhi ,sedia ergonomia ,intervalli da evitare stazioni prolungate ) e poi praticare una regolare e continuativa attività fisica che metta in movimento armonico tutto i gruppi muscolari e rinforzi la muscolatura paravertebrale e gli addominali (nuoto e ' ideale altrimenti una ginnastica posturale ed anche della pesistica sotto controllo ).
Tutte queste misure risolveranno i suoi attuali problemi serviranno a prevenirne altri e sopratutto eviteranno il presentarsi di problematiche artrosiche già in giovane età .
In altre parole il suo benessere e ' nelle sua mani!
Un saluto
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio Dr. Bonelli.
La radiografia al torace l'ho eseguita l'agosto scorso e l'esito è stato semplicemente "nessun focolaio in atto, piccolo circolo nei limiti".
Posso escludere quindi patologie più serie dunque?
Perché quello che mi preoccupa di più è che questo dolore/fastidio si presenta quando porto le spalle indietro e, alle volte, anche quando respiro profondamente.
Preciso inoltre che questo problema lo avverto nella parte esterna della scapola.

In attesa di una Vs risposta, La ringrazio ancora per la gentilezza.

Buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Buonasera ,
i dismorfismi della colonna dorso/lombare hanno ripercussioni sulla gabbia toracica con accentuazioni con gli atti del respiro .
Se la radiografia del torace e ulteriori controlli clinici non hanno documentato altre condizioni patologiche mi farei valutare da un Fisiatra ( al di là del consiglio del pur bravo fisioterapista ) per avere indicazioni sul percorso sportivo-riabilitativo da seguire .
Un rinnovato cordiale saluto
[#4] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2015
Salve dottore,
La ringrazio davvero per la sua risposta.
Quindi lei esclude che si tratti di patolgie più serie?

La ringrazio davvero per la sua gentilezza.

Buona serata.
[#5] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Buonasera ,con molto buon senso clinico ,direi di stare tranquillo e di affidarsi ad un Fisiatra per un programma di riequilibrio funzionale .
Mi aggiorni in futuro
Cordialità