Utente 404XXX
Buonasera,
circa due mesi fa ho avuto un incidente riportando una frattura scomposta dell'ulna. In ospedale hanno deciso di non operarmi applicando subito il gesso. Dopo circa una settimana ho dovuto fare una rx di controllo e hanno visto un leggero disallineamento delle ossa. Gli ortopedici hanno detto che non era niente ti grave e che non era necessario un riallineamento. Passati 35 giorni dalla frattura, una volta tolto il gesso e rieseguita l'rx hanno visto che la frattura non era ancora guarita e sembrava leggermente più disallineata. Hanno deciso di mettere una stecca in resina per altri 15 giorni.
Passati gli ultimi 15 giorni, hanno tolto il gesso ma la frattura non è ancora del tutto guarita. Mi hanno quindi detto di indossare un tutore e fare la magnetoterapia per un mese e poi ripetere l'rx di controllo.

Sia il medico di famiglia sia una visita specialistica hanno detto che la frattura andava operata subito per evitare queste problematiche.

Mi sto chiedendo se non sia il caso di intervenire ugualmente adesso per cercare di risolvere il problema, oppure vista la distanza dal trauma (circa 2 mesi) non sia meglio aspettare. L'ortopedico che ha eseguito questi controlli ha detto che operare adesso non è consigliato e che comunque potrebbero esserci problematiche durante la guarigione.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Preite
36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Buona sera
Una volta scelta la strada del trattamento non chirurgico la porterei fino in fondo aspettando anche tre/sei mesi con i trattamenti che Le hanno consigliato.