Utente 368XXX
Salve
un paio di settimane fa ho effetuato tre sessione di jelq i fantomatici esercizi per
l' allungamneto del pene , tuttavia alla fine di questa settimana ho notato che il pene in stato di flaccidità era insolitamente rigido ai lati cioè nel punto in cui applicavo pressione durante l'esercizio, cosa che mi ha fatto andare nel panico, quindi mi sono masturbato oltre misura per verificare se tutto fosse nella norma (non piu di 4 giorni di stinenza completa ad oggi) pero questa rigidita persiste , per completezza devo dire che il pene non presenta ecchimosi , ne dolore durante l'erezione- L'eiaculazione -minzione . il glande e normale , la sensibilitò è la stessadi sempre.

Non occorre certo dirvi che mi sento un cretino per evere ceduto alla mia vanità e che ovviamente non faro mai piu uso di queste pratiche in vita mia.

Detto cio è possibile che in sole 3 sessioni mi sia potuto provocare un danno permanete?

dovrei vedere un medico il prima possibile per scongiurare eventuali peggioramente o meglio attendere un periodo di riposo completo prima di rivolgersi al medico?

vi ringrazio fin da subito per la vostra disponibilità.

saluti


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i peni degli ansiosi sono rigidi a causa della contrattura dei corpi cavernosi indotta dalla adrenalina. Chli esercizi prartica quegli esercizi con l' obbiettivo di aumentare le dimensioni del pene è un ansioso e parecchio. Nessun danno permanente, mi sento di assicurarglielo da qua, ma da qua le consiglio colloquio psicologico.
[#2] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
la ringrazio per la sua risposta , certamente la mia salute mentale non è particolarmente solida in questo mometo (se mai lo è stata in passato ), tutta via apprezzo la sua pazienza con ipocondiaci del mio calibro.

saluti
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Se non son matti non li vogliamo diceva Marilin Monroe, che era una gran bella donna. Detta questa facezia, le ho indicato come uscirne e personalmente sono molto propositivo sull' argomento, vedendo i danni che porta nel tempo.
[#4] dopo  
Utente 368XXX

Iscritto dal 2015
Dottore non so se leggera mai questo messaggio , ma profitto del occasione per
per chiedere un informaziona ;oggi poco prima di entrare in doccia ho avvertito un doloretto al astra del pene ed ancora l'irrigidemento del pene cui facevo riferimento nel post iniziale , devo ammentere che mi stavo spogliando in un ambiente freddo e che l'ansia riguardo condizione del mio pene possano avere influito sul problema , detto questo andro il prima possibile dal medico di famiglia per chiedere la sua opinione , tuttavia volevo chiederle se potesse essere l'inizio di una IPP , è verosimile che solo 3 sedute di qui maledetti esercezi effettuati praticamente un mese fà possano avere provocato una danno di tale intesita ? , la ringrazio per il suo tempo e la sua pazienza.