Utente 858XXX
Salve..
Sono un ragazzo di 24 anni e mi ritrovo difronte ad un problema di erezione da cui non riesco proprio ad uscirne!. Sono fidanzato da 9 anni e da c.a. un anno non riesco più ad avere un'erezione al 100%, talvolta addirittura nulla.. Premetto che fino ad allora non avevo mai avuto problemi ne con la mia ragazza ne con le varie altre partner occasionali. Ho sempre pensato fosse un calo di desiderio nei confronti della mia ragazza(dopo 9 anni..) e speravo scomparisse tutto con una nuova partner. Il problema è questo! Ora sono innamorato di una ragazza straniera che frequento da tre mesi (continuando ad essere fidanzato)e che pochi giorni fà è ritornata nel suo paese.. Tre gg prima che partisse abbiamo deciso di stare insieme ma non è stato possibile per la completa assenza di erezione. Il giorno dopo puntualmente lo stesso problema (a parte una parentesi con eiaculazione precoce) e la sera della partenza zero! Voglio inoltre precisare che con l'autoerotismo raggiungo l'erezione al 50% (in questi gg non la raggiungo neanche!) e che non ho più, appunto da un anno, erezioni notturne o mattutine.. Che mi succede? L'ultima sera con la nuova ragazza ho addirittura cercato di non arrivare al dunque! Non è da me!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, indipendetemente dalla sua situazione sentimentale potrebbe essere opportuno consultare un andrologo per verificare la natura di tale patologia e di impostare un terapia adeguata.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

in giovane età, come la sua, possono essere presenti fattori psico-emotivi e relazionali tali da disturbare la qualità della erezione ma possono essere anche presenti problemi organici, vascolari capaci diimpedire l'ottenimento di una valida rigidità e mantenimento della stessa come sembrerebbe da lei lamentato.
ne parli con il suo medico oppure con un valido specialista ( a Napoli non mancano ! )
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 858XXX

Iscritto dal 2008
Ho notato inoltre un notevole calo della sensibilità del pene.. da cosa dipende?
Inoltre il testicolo dx risulta più basso del sx.. ??
Vi ringrazio fin d'ora.