Utente 400XXX
Salve, ho 19 anni e premetto che sono un tipo ansioso e vado dalla psicologa ogni Sabato. Sono qui per capire se si tratta di aritmie cardiache o soltanto ansia, spiego: Tutto inizia stanotte prima di addormentarmi, inizio ad avvertire come se qualcuno mi avesse fatto metter paura, sentendo quella strana senzazione al cuore e sentire il battito cambiare, iniziai a tremare come se ci fosse il terremoto e di avere brevissime sudate in fondo la schiena, ma proprio durato 1 secondo (non sudavo ne ero sudato) così poi presi sonno. La mattina mi sveglio con tachicardia, che poi facendo colazione passa, invece è tutta la mattina fino ad adesso, che continuano queste sensazioni di "sbandate" al petto (non sono extrasistole, so riconoscerle ormai) e inizia a cambiare il mio battito per qualche secondo e poi ritorna il suo ritmo, però la cosa che mi preoccupa è che sono frequenti queste sbandate al cuore, e oggi prima di pranzo ho avuto forte dolore allo stomaco che si irradiava al braccio sinistro e oppressione al petto. Non so cosa fare, gli esami fatti in passato sono risultati tutti negativi ma ho ancora questi sintomi, ho paura di poter morire improvvisamente durante questi "sbandamenti" al petto con ritmo diverso. È possibile? Necessito di essere sottoposto ad un Holter? Dimenticavo che soffro di tachicardia anche, associata all'ansia con dispnea. I sintomi si manifestano di più quando mi alzo o mi siedo, quando mi abbasso, quando respiro profondamente. Devo preoccuparmi? Spero di ricevere una rapida risposta perché sono sulle spine! Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Credo che si tratti esclusivamente di ansia...ma un holter ECG può aiutare a confermare la diagnosi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno, la ringrazio per la risposta. Dottore stamattina mi sveglio con mal di testa e intontimento, con tachicardia e alcuni dolori al braccio sinistro e al petto. Misuro la febbre per precauzione e risulta 36.5°, e ora inizio a pensare che se non è febbre può essere il cuore responsabile. Soprattutto il dolore al pettorale sinistro e al braccio sinistro forti mi fanno pensare ad un inizio di cardiopatia... Cosa posso fare oltre ad un Holter? La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Nullaltro. I sintomi che riporta non sono imputabili al cuor
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore la ringrazio ancora. Dottore prima di chiudere il consulto, volevo dirle se è possibile che io improvvisamente presenti una Tahicardia Ventricolare anticipando che non ho familiarità per malattia di cuore, non fumo e sono sedentario. È possibile che durante questi episodi di tahicardia possa riscontrarsi una Ventricolare? So che è un'aritmia letale, perciò le porgo questa domanda.. La ringrazio e la saluto anticipatamente.