Utente 407XXX
Buongiorno Egregi Dottori, riepilogo qui il mio caso:

1. Dicembre 2015: eseguo spermiogramma e spermiocoltura, dopo indicazione del ginecologo di mia moglie, ci eravamo rivolti a lui per scopi riproduttivi.
Lo spermiogramma era sbagliato (il laboratorio non era attendibile, parere di tutti i medici che hanno visto i risultati, 6 milioni/ml come concentrazione e 90% di forme normali). La spermiocoltura risultò positiva a STAFILOCOCCO EPIDERMIDIS, feci 5 iniezioni di Zetamicin.
2. Dicembre 2015: Mi rivolgo ad un Andrologo, che mi fa eseguire dopler testicolare e analisi ormonali. Dalle analisi ormonali tutto risulta in linea, dal dopler viene evidenziata un lievissimo primo grado di varicocele e l'infezione ancora in corso.
3. Dicembre 2015: Ripeto spermocoltura dopo 5 giorni dal termine della cura, risultò positiva a ENTEROCOCCO FECALIS, presi per 10 giorni il Clavomed.
4. Gennaio 2016: Ripeto spermiocoltura, risulta NEGATIVA.

5. Marzo 2016: Ripeto spermiogramma e spermiocoltura presso un accreditato laboratorio, facente parte del consorzio SynLab, per verificare i valori del primo spermiogramma.
Come i vari medici avevano previsto, il primo spermiogramma era errato, infatti i risultati sono:

Volume 2,5 ml
Colore Avorio
Aspetto Opalescente
Viscosità Aumentata
pH 7,8
Fluidificazione completa dopo 60 min
Spermatozoi (milioni/ml) 50 milioni /ml
Spermatozoi totali (milioni/eiaculato) 125 milioni /eiaculato
Agglutinazione nemaspermica Grado 1 : Isolata
TEST DI MOTILITA'
(PR) Progressiva (NP) Non Progressiva (IM) Assente
Motilità dopo 1h 50 % 20 % 30 %
Motilità dopo 2h 45% 15 % 40 %
TEST DI VITALITA'
Life Test dopo 1h 80 %
Hypo-osmotic Swelling Test dopo 1h 75 %
ESAME MORFOLOGICO
Forme tipiche: 20 %
Forme atipiche:
-Anomalie della testa 44 %
-Anomalie del tratto intermedio 21 %
-Anomalie del flagello 1 %
-Forme Amorfe 14 %
La spermocoltura risulta di nuovo positiva a ENTEROCOCCO FECALIS. Io e mia moglie facciamo una cura di 10 giorni con Levoxacin, inoltre a me viene dato CHIROMAN NAC per 3 mesi.

6. Aprile 2016: Ripeto spermocoltura dopo 8 giorni dalla fine della cura, che risulta positiva a ESTERICHIA COLI. Di nuovo cura antibiotica di 10 giorni, 2 volte al giorno con Clavulin.

Tutte le cure sono state date dai medici leggendo l'antibiogramma, solo a marzo la cura antibiotica l'ha fatta anche mia moglie anche se tutte le sue analisi (tampone e urine) sono sempre risultate negative.

Da 10 giorni soffro di acufeni, dalla visita dall'otorino non risulta nessun infezione o altro. Mi riferisce che la Zetamicina è ototossica. Mi vengono prescritti integratori e cortisone.

Adesso dottori vi chiedo, il mio corpo dopo aver preso tutti questi antibiotici come reagisce ?
L'ultima infezione descritta è effetivamente da curare ?
In che grado queste infezioni possono interferire con la procreazione?
Possiamo avere rapporti?
La cura deve farla anche mia moglie ?
Da notare che io non ho mai avuto nessun sintomo in tutti questi mesi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,sinteticamente,credo che vi sia un po' di confusione,sia per quanto riguarda gli esami seminali,che per le colture e,quindi per le terapie.Personalmente prendo in considerazione,in prima istanza la sintomatologia (dolori,bruciori etc.),e,solo successivamente,l'esito degli esami colturali,di cui non specifica la carica batterica che dovrebbe indirizzare la terapia.Da va de se una mole tale di antibiotici possa affaticare il fegato e creare potenzialmente,anche problemi ad altri apparti (udito,tendineo etc.).Ho la sensazione che non sia seguito da un andrologo dedicato.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta Dott. Izzo, la carica batterica non risulta presente nei risultati degli esami purtroppo.
Chiamando il laboratorio mi hanno riferito che la carica batterica dell'ultima infezione (ESTERICHIA COLI) risulta essere 100 mila.
Stamattina ho fatto visionare tutti i documenti anche al mio medico curante, che sostiene che non è necessario effettuare nessuna cura antibiotica, che tale infezione non creare problemi ne per la mia salute ne per la procreazione.

Secondo lei posso evitare di prendere quest'altro antibiotico?
L'andrologo che mi sta seguendo sembra qualificato, per "dedicato" lei cosa intende ?
Io sono molto confuso e stanco.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se ha fiducia nel collega,ne segua i consigli.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Scrivo qui proprio perchè ho dei dubbi.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,o segue i consigli del medico di famiglia o consulta un altro specialista.Da questa postazione telematica,senza poterla visitare,mi devo imitare a sottolineare le perplessità metodologiche legate a ripetute somministrazione di antibiotici in assenza di sintomatologia clinica e con carica batterica modesta...Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore.
Saluti