Utente 101XXX
A mia madre ottantaquattrenne a seguito di edema alle gambe ed extrasistole, ipertesa ben curata affetta da psoriasi pustolosa trattata con Zorias cp in riabilitazione dopo un crollo vertebrale da osteoporosi ed una successiva frattura composta della 7 costola dx è stato riscontrato uno scompenso cardiaco presumibilmente causato d un'insufficienza mitralica di grado moderato severo , Due mesi fa era stata riscontrata una modica insufficienza con lieve rigurgito .E' possibile un aggravamento del genere in così poco tempo ? Quali ulteriori indagini diagnostiche sono in grado di accertare l'entità della patologia ? Se confermata è possibile intervenire chirurgicamente in modo mini invasivo considerata l'età ?.Inoltre quale centro piu' vicino a noi che abitiamo nelle vicinanze di Salerno è specializzato in interventi del genere ? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Personalmente ritengo che una paziente nella situazione clinica e strumentale di sua madre possa giovarsi maggiormente di una terapia farmacologica. Tuttavia solo una valutazione più approfondita può consentire un giudizio definitivo.