Utente 859XXX
Buonasera a tutti.

Vorrei sapere se la luce pulsata applicata sulla barba maschile da risultati soddisfacenti.

Ho provato su una parte del corpo ma nn mi sembra di vedere risultati, ho l'appuntamento settimana prossima con il dottore che tuttavia è molto vago a parlare di quest'ultimi che dice siano molto soggettivi.

Spero in una Vostra risposta basata su casi concreti.

Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buongiorno. La luce pulsata, come anche il laser, non fanno la depilazione definitiva, ovvero togliere 100 peli su 100. Consideri poi che l'efficacia di questi sistemi è possibile quando il pelo si trova in una fase della sua crescita, detta anagen. Ebbene, non solo è difficile stabilire, solo guardando, quando un pelo è in fase anagen, ma non tutti i peli di una zona sono nella stessa fase. L'unica cosa di cui siamo certi è la durata della fase anagen per zona corporea. Detto questo, capirà come il trattamento laser o con luce pulsata non possa essere visibile da subito. A questo deve poi aggiungere l'azione degli ormoni maschili che rallenta il conseguimento del risultato, che è quello di togliere DEFINITIVAMENTE più della metà dei peli presenti, in un arco di tempo variabile da persona a persona.
Nella mia esperienza posso dire che ci vogliono 10-15 sedute per poter dire di aver raggiunto lo scopo.
Nel suo caso specifico (peli incarniti), l'azione del laser e della luce pulsata è quello di operare una microesfoliazione superficiale ed un assottigliamento del pelo. Questo si traduce nel risolvimento parziale del problema. Perchè parziale? Perchè non avrà la scomparsa della sua barba ma il netto miglioramento dell'infiammazione dovuta al pelo incarnito
Spero di essere stata sufficientemente chiara.
Buona giornata
[#2] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottoressa per la risposta.

Ho provato su una parte del collo la luce pulsata e nn mi sembra di avere ottenuto grandi risultati.

Lei dice che ci vogliono dalle 10 alle 15 sedute per la metà dei peli ?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Sì, è proprio così
[#4] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
Lei Nel suo studio si occupa anche di queste tecniche ?

Approfitto anche per chiederle se l'altra metà dei peli rimarrà uguale oppure si ridurranno di spessore o di intensità.

Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
sì, mi occupo di laser di ogni tipo ed ancora sì, i peli rimasti saranno più sottili e più chiari, con crescita rallentata.
Cordialmente
[#6] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno Dottoressa,

spero che mi risponderà ancora.

Volevo chiederle quando e dove potrei prendere un appuntamento nel suo studio (sono di pescara).

Inoltre, nel centro dove sono andato ho fatto per ora un trattamento locale (collo) e un trattamento su tutta la superficie del viso.

Ad esempio il trattamento mi è stato fatto il giorno dopo la rasatura della barba però i peli continuano a crescere e ciò mi sembra strano.

Se la luce pulsata va ad distruggere il follicolo il pelo dovrebbe smettere di crescere e cadere.

In attesa dei sui chiarimenti la saluto cordialmente.
[#7] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Perchè ci sia la distruzione del follicolo pilifero, occorre che il pelo sia in una fase del suo ciclo vitale, detta anagen. Non è possibile stabilire a colpo d'occhio la fase in questione, perciò sono necessarie più sedute. Oltre a ciò, bisogna considerare la profondità del follicolo e l'azione degli ormoni....in pratica, per avere il risultato sperato (più della metà dei peli eliminati) occorre aspettare 10-12 sedute in media.
[#8] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
dottoressa buona sera e auguri di natale.

Approfitto ancora della sua cortesia.

Il discorso affrontato per la barba è uguale per l'epilazione dei peli del petto e addome oppure risulta essere meno dispendioso a livello di sedute ?

Il discorso ormonale dipende anche per i peli del petto e addome ?

Spero in una sua risposta.

Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Il discorso è lo stesso.

buone feste
[#10] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
4% attualità
12% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il mio parere in merito al Suo quesito principale:
Fino ad oggi il mercato ha proposto svariati metodi di epilazione anche innovativi e tecnologici come i laser a Neodimio Yag ed anche altri tipi meno sofisticati di sorgenti luminose come le luci pulsate, gravate tuttavia da problematiche relative al dolore non molto attenuabile con i mezzi di raffreddamento esterni ad aria.
I sistemi impiegati sino ad oggi hanno dato tuttavia risultati deludenti o nella migliore delle ipotesi modesti.
Gli sviluppi nel campo delle tecnologie Laser hanno portato oggi alla messa a punto di un Laser ad Alessandrite a 755 nm ad impulso prolungato, di elevata potenza e di esclusivo utilizzo da parte di personale Medico specificamente addestrato.
Tale sofisticata apparecchiatura è oggi in grado di promettere e di ottenere una epilazione medica progressivamente permanente sia dei peli biondi che di quelli scuri, seduta dopo seduta, sia negli uomini che nelle donne, purchè di incarnato chiaro o pelle non abbronzata.
Questo Laser infatti produce un fascio di luce rossa, intensa ma gentile, che distrugge selettivamente il bersaglio rappresentato dalla melanina contenuta nella radice del pelo e nel suo bulbo, con minimo interessamento dei tessuti circostanti e dunque minimo fastidio ed irritazione che possono durare al massimo 2 – 3 giorni.
Non è necessaria alcuna anestesia o getto d’aria fredda o applicazione di ghiaccio sulle zone trattate poiché l’unicità di questo Laser è rappresentata dall’innovativo sistema di raffreddamento dinamico mediante gas criogeno mediante un sistema a getto:il DCD.
Tale sistema consiste appunto in un getto di criogeno direttamente sulla pelle un istante prima che ogni punto venga colpito dal raggio Laser.
Esso, abbassando la temperatura della superficie cutanea consente di:
- utilizzare fluenze più elevate di energia riducendo al minimo il rischio di effetti collaterali (iper o ipopigmentazioni) ed evitando il rischio di ustioni della pelle.
- diminuire la fastidiosa senzazione di pizzicore tipica dei trattamenti di epilazione laser.

Il numero di sedute necessarie all’ottenimento del risultato atteso oscilla in media tra 4 e 6 e con una frequenza di ripetizione delle stesse variabile dalle 6 - 8 settimane fino ad un tempo che è condizionato dalla presenza o meno di ricrescita.
Dopo il trattamento è assolutamente proibita l’esposizione a lampade od al sole per almeno un mese, trascorso il quale tale esposizione potrà avvenire solo con protezioni antisolari a fattore massimo.
I soggetti che si abbronzano già nei primissimi mesi estivi o che si sottopongono a lampade possono sottoporsi in alternativa nel periodo in cui la loro pelle è molto pigmentata a trattamento con Laser Neodimio Yag di elevata potenza, ad impulso variabile, sempre con sistema DCD, molto efficace su pelli scure (anche razza nera) ma solo su peli neri.
E’ necessario prima di intraprendere il trattamento, sospendere per 4 – 6 settimane l’epilazione con cera, pinzette ed elettrolisi con ago.
Il trattamento è estremamente rapido grazie ad uno spot di luce di diametro notevolmente ampio (18 mm) e ad una elevata frequenza di ripetizione incredibilmente elevata che consentono ad esempio di trattare un intero dorso maschile in soli 20 minuti ed un paio di gambe (arti inferiori completi) nella donna in meno di 40 minuti.
Data la rapidità del trattamento questo sistema Laser si applica molto bene all’epilazione maschile sia di piccole aree come barba e collo, sia di vaste superfici corporee come nel caso dell’epilazione di dorso, petto, addome, gambe, cosce, oltre che naturalmente di qualsiasi area corporea (anche total body) nell’epilazione femminile.
Possono essere sottoposte ad epilazione permanentete le seguenti zone:
labbro superiore, volto, mento e collo, ascelle, inguine (zona bikini);
dorso, petto, addome, cosce, gambe.
La possibilità di trattamento con il laser, tuttavia non può prescindere da una accurata valutazione del singolo caso in occasione di una visita specialistica.
Cordialità.
[#11] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le risposte dottori.

mi viene da pensare che la luce pulsata sul viso di un uomo per ridurre la barba sia anche contrastata dall'uso del rasoio dopo le sedute.

Come descritto prima sto facendo dei trattamenti sul collo.

Dopo la seduta, che faccio il giorno dopo la rasatura, il pelo ha una crescita rallentata.

Purtroppo credo che andandosi di nuovo a radere succesivamente il lavoro della luce pulsata vegna abbattuto o fortemente diminuito.

A questo punto mi chiedo se sia conveniente optare per una ceretta.

Cordiali Saluti
[#12] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
4% attualità
12% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Nel modo più assoluto no, è correto il rasoio.
Il pelo deve essere presente, anche se rasato e corto in quanto funge da miccia alla luce laser per raggiungere il bulbo.
Saluti
[#13] dopo  
Utente 859XXX

Iscritto dal 2008
Certo dottore.

Io da profano intendevo la rasatura durante il mese di attesa del successivo trattamento.

I peli indebboliti dal trattamento nn vorrei si rinforsassero con le rasature tra un trattamento e l'altro.

Cordiali Saluti
[#14] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
4% attualità
12% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Non accade, non si preocupi.
Proprio a quelli mi riferivo.
Saluti