Utente 343XXX
Buongiorno, Dottore. E' possibile che sistematicamente, in ragione delle feci dure che mi hanno provocato una recente congestione venosa di tipo emorroideo, praticamente ogni volta che termino la defecazione presento fuoriuscita di liquido seminale? Ripeto quasi sempre. La visita urologica ha rilevato un modesto ingrossamento (1.5) della prostata e analisi P.S.A. hanno avuto esito negativo (0,80). Ho provato con vari lassativi e dieta adeguata ma...nulla pare mutato. Lo specialista sostiene che non occorre preoccuparsi ma la cosa ora e' praticamente...costante. Grazie e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
È sicuro che sia liquido seminale? In che quantità ? Ha sintomi minzionali? Bruciore, urgenza urinaria? Mi faccia sapere. A presto
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Ormai da tempo ho rilevato un'eiaculazione stentata a goccia in quantità ridotta al termine del rapporto, sia petting che completo. Dopo varie visite uro andrologiche non è risultato nulla (prostaplant 1 ciclo 4 anni fa e ipertrofan 60 giorni l'anno scorso) ma il fenomeno non è scomparso, unitamente alla comparsa di liquido biancastro al termine della defecazione. Gettito urinario non debole e TSH 1.0 - FT4 0.63 - Testosterone Totale 2.74 - PSA free non quantificabile in ragione bassa concentrazione PSA totale. Comunque proseguono dolori (forse a prostata?) dopo difficile defecazione. In attesa di Suo prezioso parere ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Se le visite urologiche non hanno rilevato niente, è difficile comprendere dalla mia postazione. Se la prostatite è esclusa, e mi fido dei colleghi urologi, è complicato suggerire qualcosa. Sembrerebbe semplice pensare ad una congestione prostatica... Una spermiocoltura? Un tampone uretrale? Non so poi se esami come ecografie prostatiche TR o uretrocistoscopie possono aggiungere qualcosa. Non posso altro che dirle di sentire un altro parere. Mi faccia sapere... Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Alla luce degli esami i cui esiti sono stati a Lei riportati ed in ragione della continuazione del fenomeno di scarsa fuoriuscita di liquido seminale al termine del rapporto, evento che mi provoca forte stato di frustrazione, ho pensato anche al fatto che per lungo tempo ho praticato il coito interrotto...e la quantità di liquido seminale era decisamente buona. Avevo ipotizzato un'ecografia non invasiva alla prostata tramite radiologia (evitando la transrettale) ma non so se possa bastare. Mi scuso per averLa importunata anche oggi.
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Ha bruciore quando urina? Urgenza? Si alza la notte per urinare? L'ecografia va bene ma meglio transrettale che valuti prostata e vescica. Ne parli col suo medico e col suo urologo. Mi faccia sapere. A presto