Utente 172XXX
Salve,ho 54 anni e da circa 7 anni ho problemi di erezione in alcuni periodi dell'anno coincidenti con i cambi di stagione. Praticamente in questi periodi,pur avendo voglia di fare sesso con mia moglie,il pene è molle alla pressione e non riesce a mantenere l'erezione. Queste "pause" durano da 20 a 30 gg. ed ovviamente ne risento molto sotto il profilo psicologico.Ho provato ad assumere in questi periodi fiale di ginseng,guarana, eleuterococco,arginina con sufficenti risultati che però non sono immediati.Ho letto la pubblicità di Erozon max....è veramente efficace?Ho la glicemia leggermente alta ma non ho problemi di prostata. Cosa mi consigliate di fare in questi periodi di "pausa"?Ci sono altri integratori che potrebbero "aiutarmi"? Ci sono terapie risolutive? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile lettore,

non si pasticci via internet; i prodotti, da lei citati, sono tutte indicazioni terapeutiche non mirate e che comunque richiedono, prima della loro assunzione, una valutazione con il suo andrologo di riferimento. Ricordi che molte volte le pubblicità su internet hanno come primo interesse il guadagno con prodotti non sempre affidabili.
Detto questo integratori o farmaci ci sono ma ne deve parlare almeno col suo medico curante. Per consigliare terapie risolutive, bisogna prima cercare di capire la causa. E torniamo sempre lì: la necessità di fare una visita andrologica. Mi faccia sapere. A presto
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dottore mi aspettavo una risposta più concreta!!Fermo restando che farò una visita specialistica, le fiale di cui ho parlato servono o sono inutili?? Il mio problema si presenta solo durante i cambi di stagione,solitamente ad Aprile e a Ottobre; negli altri periodi dell'anno tutto è nella norma. Il mio intento è quello di tamponare nei periodi difficili.Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Le fiale di cui ha parlato non sono consigliabili perché, dato che si vendono online, non è chiaro chi le produce, che studi scientifici e che evidenza farmacologica e clinica c'è dietro. In farmacia infatti non ci sono. Poi ne parli col suo medico che sicuramente confermerà quanto detto. A presto e cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giacomo Luigi Del Monte
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile utente
la concretezza passa attraverso un incontro con un professionista...in prima battuta un andrologo e in seconda battuta, se vuole approfondire, potrebbe prenotare anche una visita psichiatrica per valutare eventuali incidenze psicologiche rispetto alla sua problematica.
Buone cose
[#5] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dottore Lei e il suo collega non avete risposto a nessuna delle mie domande......addirittura il suo collega ha pensato che io acquistassi fiale miracolose su internet!!!Le fiale di ginseng,eleuterococco,arginina ,guaranà le acquisto solo in farmacia!!!Mi auguro non volesse offendermi consigliandomi una visita psichiatrica!!
[#6] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Io personalmente parlavo di Erozon Max. Comunque, al di là di questo, le fiale che ha assunto in farmacia forse non sono utili per lei dato che hanno portato un beneficio solo sufficiente. Non so quale sia la causa di questa disfunzione ed è difficile darle un consiglio online soprattutto farmacologico. Il consiglio è fare una visita andrologica dove verrà visitato ed ogni aspetto verrà valutato. Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giacomo Luigi Del Monte
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile utente
qui nessuno la vuole offendere...per dare una soluzione o "terapie risolutive" bisogna conoscerne la causa...e questo attraverso internet non è possibile...
visto che sono 7 anni che vive questa situazione di difficoltà e che il periodo è abbastanza lungo quello che le stiamo consigliando è fare una visita andrologica per escludere problematiche organica e poi in seconda battuta una visita psicologica. Capisco che "visita psichiatrica "può sembrare "forte" come termine....quindi per semplificarla Le posso consigliare un incontro , sempre in seconda battura, presso uno Psicologo, possibilmente specializzato in Sessuologia, che attraverso domande di approfondimento la possa aiutare a trovare una soluzione a lei utile.
Buone cose