Utente 553XXX
Salve,
ho un prolasso della mitrale e devo sottopormi ad un'isterosalpingografia, vorrei sapere se è necessaria la profilassi antibiotica e che tipo di antibiotico posso prendere e con quale posologia.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in base alle ultime linee guida americane ed europee sulle valvulopatie, il prolasso della valvola mitralica non viene ritenuta più condizione necessaria di terapia profilattica obbligatoria per l'endocardite infettiva, a meno che la valvola non sia fortemente lesa e si associ ad un moderato/grave rigurgito valvolare (voglio sperare che questo non sia il suo caso!).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Il rigurgito c'è ma ora non ricordo se moderato o lieve.
[#3] dopo  
Utente 553XXX

Iscritto dal 2008
Non avevo completato la risposta...
In genere ho sempre preso degli antibiotici anche per la pulizia dei denti.
Non so se la scelta del tipo di antibiotico dipende dall'esame che devo fare (se di tipo dentistico o ginecologico) oppure va bene sempre lo stesso.
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, in passato, alcune patologie molto frequenti come la malattia reumatica (legata ad una infezione delle valvole cardiache spesso ad esito infausto senza intervento chirurgico), ha giustificato un abuso dell'antibioticoterapia a scopo preucazionale in molte condizioni predisponenti, come il prolasso della valvola mitrale.
Attualmente però gli innumerevoli studi effettuati hanno portato la comunità scientifica internazionale a ritenere del tutto priva di pericolosità la sua condizione. Perciò stia tranquilla, se Le viene consigliata la profilassi antibiotica è fondamentalmente dovuta alla mancanza di aggiornamento di molti operatori sanitari.
Cordialmente