Utente 297XXX
Salve, sono un uomo di 45 anni e da un paio di settimane avverto uno strano fastidio: sento come un'aritmia cardiaca, e la sento alla base del collo. Questa notte mi sono svegliato di soprassalto con la sensazione che il cuore si fosse fermato per qualche istante. Per lo stesso motivo una settimana fa mi sono recato al PS e da ECG non è stato rilevato niente di anomalo, ma mi è stato consigliato un Holter per scrupolo (sono in attesa). Praticando podismo sono in attesa ache di un Ecocolordoppler utile per la visita agonistica. Il mio dubbio però è legato al fatto se i farmaci che assumo (Eutirox 100mg al gg e Dostinex 3cp alla settimana) possono crearmi questi problemi, in concomitanza con il fatto che oramai da 6mesi sono fermo per infortunio. Da allora sono comparse mioclonie e questi episodi di aritmie che (per paura) non mi permettono la ripresa dell'attività sportiva. Volevo un Vs parere se tutto ciò dipende dai farmaci che assumo oppure qualche patologia cardiaca. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' Eutiriox aumenta sia la frequenza che l'eccitabilita' cardiaca.
Attenda la risposta dell' Holter e poi se vuole ce la invii.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dott. Cecchini per la celere risposta. Al PS hanno anche ipotizzato un sovradosaggio dei farmaci (aumentati 6 mesi fa entrambi), da verificare ovviamente con le analisi. Ma visto che ho letto che entrambi possono dare problemi cardiaci, esistono alternative meno dannose? Nel momento in cui scrivo ad esempio ho la pressione 110-80, l'apparecchio da polso (lo so, è poco preciso) mi segnala aritmie e il polso è 84 mentre solitamente a quest'ora è sui 58-60. Saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non sono "dannosi".
Se le hannom prescritto l' Eutirox e' evidente che ne ha bisogno.
Se fossero fastidisoi puo' consultarte il suop medico per valutare la opportunita' di aggiungere in terapia piccole dosi di beta bloccante (es,. propanololo)
Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera Dr. Cecchini, ho finalmente ritirato le risposte dell'Holter:
Battiti totali: 108764
Battiti sconosciuti: 6
Altri battiti: 0
Ore analizzate: 23:47

FC min: 52
FC max: 123
Media: 76
Salve bradicardia: 20
Più lunga: 8
Freq. Min.: 46
Pause: 0

Eventi ventricolari: 22
Coppie:0 - triplette: 0 - salve Bigeminia: 0

Eventi sopraventricolari: 17
Coppie: 0

Eventi ST: 0

Conclusioni:
Ritmo sinusale stabile
Non alterazioni ischemiche ST-T
Extrasistolia ventricolare occasionale isolata monomorfa SINTOMATICA
Extrasistolia sopraventricolare occasionale isolata SINTOMATICA

Cosa ne pensa di questo referto? È necessario un ulteriore approfondimento? La ringrazio infinitamente.

Saluti
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha un holter perfettamente normale.
Non necessita di alcun approfondimento
Arrivederci

cecchini
[#6] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno dottore, riprendo questa discussione per avere un Suo parere. Sono passati alcuni mesi e sto lentamente riprendendo l'attività sportiva. Lentamente perché ho l'impressione che le mie aritmie si siano modificate: da singolo colpo in gola a volte sento degli "sfarfallamenti". Devo dire che adesso passo giorni di assenza totale di fenomeni a giorni in cui avverto certi fenomeni che danno ancora più fastidio del colpo in gola. Inoltre li avverto anche durante la corsa. Una volta terminata la quale il cuore rimane "accelerato" (intorno a FC 100) per un paio di ore. Le chiedo quindi se ritiene che debba ripetere un holter per vedere cosa è cambiato perché questi episodi durante la corsa limitano molto la mia ripresa soprattutto a livello emotivo. Un altra domanda: vorrei prendere l'abilitazione all'uso del DAE; abito nel Valdarno aretino ma non ho la minima idea a chi rivolgermi per avere informazioni. Mi può dare indicazioni? Grazie
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le conviene programmare un Holter, anche per tranquillizzarsi.
Per cio' che riguarda i corsi DAE il 118 di Arezzo (grazie al suo Direttore Dott. Mando') e' molto attivo in questo senso: li contatti.


Arrivederci

cecchini