Utente 411XXX
Buongiorno,

sono un runner non professionista che si allena 3/4 volte a settimana. A dicembre mentre effettuavo delle ripetute in salita, ho sentito una fitta al ginocchio. Sembrava fosse la bandelletta, e ho riposato per circa una settimana, ma il fastidio è tornato. Sono andato da un medico generico, che mi ha liquidato dicendomi che la rotula probabilmente era fuoriuscita e tornata in sede e che quindi con un tutore si sarebbe tutto ristabilito. Premesso che sentivo come se la rotula si incastrasse. A gennaio a causa una febbre, ho preso degli anti infiammatori e il problema sembrava migliorato, non sentivo più quella sensazione come se la rotula si incastrasse. Ho continuato ad allenarmi, ma non con la stessa intensità, e comunque indossando un tutore. Dopo l'allenamento ho sempre sentito qualche fastidio, che si attenua ogni qual volta faccio cyclette in palestra. La scorsa settimana ho effettuato una risonanza magnetica e il referto dice:

Modesto incremento di segnale del corno posteriore del menisco mediale, da iniziali, lievi note di generazione mixoide; l'indagine non ha tuttavia evidenziato alterazioni di segnali riferibili a lesioni delle superfici articolari delle fibrocartilagini meniscali.
Esile film liquido articolare, nel recesso rotuleo, nel pivot e nel recesso del gastrocnemiosemimembranoso.
Esile plica sinoviale mediale.
Sostanziale integrità dei legamenti collaterali e crociati e dei segmenti tendinei compresi nel distretto esaminato.

Io sono in attesa per una visita dall'ortopedico, ma volevo un consulto da parte vostra.

Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Giuliano Salvadori Del Prato
24% attività
0% attualità
8% socialità
BOLLATE (MI)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di una sindrome femoro rotuleo... Potenzia i muscoli quadricipite in isometria ed ascolta i consigli dell'ortopedico che ti darà all'atto della visita