Utente 410XXX
Buongiorno.
La mia storia clinica e postata in gastroenterologia.
Ora riassumo brevemente il mio stato attuale a livello cardiovascolare e poi Vi farò la domanda.

In attesa di TEA alla carotide sx da fare dopo l'intervento all'intestino. (o meglio avrei dovuto farla il 19 di aprile
poi e successo tutto il resto).
Aneurisma aorta addominale di 3.7 cm con placca annessa.
Rene destro: idronefrosi di grado elevato, rene sinistro perfettamente funzionante.
Visita cardiologica: negativa, solo un piccolo "soffio" benigno.
Ipertensione "ribelle".

Terapia attuale

ore 7: lansoprazolo 30 mg
ore 8: bifril 30 mg + doxazosin 2 mg
ore 12: cardirene 75 mg
ore 20: doxazosin 2 mg
ore 22: Torvast 20 mg
piima di dormire 8 gocce di Tavor.

Prima era uguale salvo togliere tutte le pastiglie per la pressione elencate sopra e sostituirle
con:
ore 14: amlodipina 10 mg.

Cambiato dalla cardiologa venerdì scorso 27-05 in seguito a continuo gonfiore diurno ai piedi e caviglie,
diurno perché al mattino appena sveglio erano quasi normali e poi cominciavano a gonfiarsi.

Domanda:
Cosa ne pensate della terapia anti ipertensiva attuale a confronto con quella di prima.
Cosa ne pensate del Bifril prima di un intervento chirurgico?
Valori pressori ultimi:
venerdi all'atto del ECG ore 8: 157, minima regolare, la terapia doveva essere assunta alle 14;
questa mattina apena dopo il risveglio: 175, minima regolare, la terapia è stata assunta alle 8 dopo la misurazione.

Grazie della vostra collaborazione.
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, non c'è da esprimersi in termini di preferenza per una o l'altra terapia....le terapie per l'ipertensione o sono appropriate o no e questo può essere deciso esclusivamente in base ai risultati di un Holter pressorio che a mio giudizio avrebbe già dovuto fare durante la stagione invernale. In base ai risultati occorreva poi optare per farmaci più efficaci o meno efficaci, ad azione prevalente diurna o notturna, per ridurre prevalentemente i valori sistolici o quelli diastolici....e così via...
A tal proposito posso consigliarle la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno.
La ringrazio per la celere risposta.

Devo dirle che fino a dicembre - gennaio la pressione era abbastanza sotto controllo con il solo Bifril 30 mg , alla mattina.
Poi è diventata un po' altina al pomeriggio.
Sono state provate diverse combinazioni aggiuntive sempre con base Bifril al mattino, amodlipina 5mg o doxazosin 2 mg, o un altro che non ricordo alle 14 con possibile aumento alle 17 di dose analoga o dimezzata rispetto a quella delle 14 con risultati alterni.
Durante il ricovero ospedaliero sembrava essersi trovata stabilità, anche se la terapia si prendeva alla mattina e alla sera, il farmaco usato allora non lo conosco, stupido io a non chiedere, poi nella lettera di dimissione veniva consigliato solo amodlipina 10 mg alle 14 dal che ho pensato che l'avessero usato fino ad allora.
Poi come detto dopo la visita cardiologica, visto anche il vistoso gonfiore alle caviglie siamo andatii a quello che le ho scritto nella precedente.

Le ho scritto questo per completezza so bene che a distanza è difficile fare valutazioni.

Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno.

Mio padre mi ha informato sulle condizioni pressorie, sembra che ora la massima si sia stabilizzata sui 145, diastolica e pulsazioni nella norma.

Cordiali Saluti.
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, la mia opinione l'ho espressa.....
la terapia medica per l'ipertensione deve essere una terapia guidata e questo può esser fatto solo utilizzando la monitorizzazione delle 24 h...
[#5] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno.

Sono assolutamente d'accordo con Lei riguardo alla necessità di utilizzare un Holter pressorio e monitorare la pressione nelle 24 ore.
Purtroppo non viene consigliato spesso per non dire quasi mai.

Cordiali Saluti