ansia  
 
Utente 391XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 18 anni, ho riscontrato un problema di disfunzione erettile in più rapporti sessuali , ho subito consultatoo il mio medico rassicurandomi subito che si trattava solo di ansia e stress,non contento ho deciso di farmi un'ecografia e ho fatto un controllo dall'andrologo del mio paese e entrambi mi hanno detto che ecograficamente non c'è nulla ed è tutto nella norma si tratta soltanto di ansia . Volevo sapere nella norma quanto dovrebbe durare un'erezione appena lasci il pene libero ? Perché io ho una buona erezione inizialmente ma la perdo quasi subito appena smetto di toccarlo. Grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,é evidente come sia posseduto da un'ansia,credo immotivata.Non esiste un temp standard di durata dell'erezione,men che meno in relazione ad un atto masturbatorio.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille per la risposta Dr. Izzo , ha proprio ragione me ne rendo conto io stesso che è un'ansia del tutto immotivata
[#3] dopo  
Dr. Giacomo Luigi Del Monte
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile utente
una delle cose che spesso risconto nei giovani della sua età è una vera NON EDUCAZIONE SESSUALE.
Spessissimo non c'è nelle scuole un programma che aiuti i giovani ad essere educati sessualmente.
Questa, molte volte, è una delle ragioni per cui si sviluppano ansie nei giovani e... meno giovani.

Come dice il collega non c'è un tempo di mantenimento dell'erezione ma la preoccupazione rispetto ai tempi erettivi, dovuta alla non conoscenza dell'argomento, attiva subito ansie.
Volendo... in questo sito può trovare articoli sull'argomento...leggere e quindi conoscere, aiuta ad essere più sicuri!

Buone cose
[#4] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille Dr. Del monte mi affretterò a leggere l'articolo da lei postato
[#5] dopo  
Dr. Giacomo Luigi Del Monte
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
se vorrà leggere i miei articoli può farlo su questo Blog o sul mio sito www.sessuologo-psicologo-roma.com
ma quando ho scritto " ...in questo sito può trovare articoli sull'argomento"...intendevo anche articoli di colleghi in quanto più s'informa sull'argomento e meglio è per lei
Buone cose
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
La sessualità non è un fare, ma un essere.

Se il medico ha escluso pause organiche, non significa che lei non abbia nulla, ma che non abbia nulla di organico.
La sede del suo disagio sarà altrove..

Ansia..
Immaginario..
Coppia..
Stili di vita inadeguati..
Fumo..
Alcool..
Inconscio..
Educazione..
Religione..
cause da cattivo apprendimento sessuale...e così via.

Come vede quello da analizzare è davvero tanto, come scrive il dr. Izzo non c'è un tempo oggettivo, ma un tempo interno che, immagino, lei non conosca.

Consulti queste letture ed un canale salute redatto a quattro mani con un collega andrologo del nostro portale, troverà anche delle video interviste, davvero esaustive.

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.htm
http://www.medicitalia.it/minforma/Psicologia/1225/Deficit-erettile-un-
http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6154-ruolo-donne-deficit-erettivo-uomo.html
[#7] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Inoltre ho notato che non mi è facile raggiungere l'orgasmo, duro davvero molto più del tempo stabilito dalla norma, soprattutto quando sono con la mia partner
[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
In merito alla sua ultima domanda legga questo:

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html

Ma online non si può fare altro per lei.

Consideri che di eiaculaizone ritardata ve ne sono di tre gradi di gravità, ovviamente non diagnosticabili online.
[#9] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Volevo dirvi che oltre alle cose da me elencate presento anche una totale assenza di erezione mattutina.. Da cosa potrebbe dipendere ?
[#10] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le erezioni spontanee,notturne o diurne,non hanno alcuna valenza diagnostica né prognostica.Cordialità.
[#11] dopo  
Utente 391XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno, anche ieri per le quarta volta consecutiva non sono riuscito ad avere un rapporto con la mia ragazza,stavolta anche peggio degli altri giorni, pene con pochissima erezione è quasi del tutto insensibile al tatto.. Eppure ero abbastanza tranquillo, ho provato 3 volte a penetrarlo ma niente.. Ovviamente era troppo flaccido. Ci siamo messi a parlare più di 2 ore del problema e mi ha rassicurato molto.. Però adesso sono disperderato chiedo aiuto , grazie in anticipo. Distinti saluti
[#12] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Le abbiamo già detto cosa fare ed chi rivolgersi, ora sta a lei decidere se rimanere online o risolvere davvero.