Utente 869XXX
Buongiorno, volevo un vostro parere a proposito di liquirizia.
L'anno scorso ho avuto un innalzamento della pressione arteriosa (100/140) e la glicemia bassa. Sono stata ricoverata facendo tutte le analisi e da lì non è risultato nulla fortunatamente. Il cardiologo, durante la visita, mi ha chiesto se mangiassi liquirizia e io sorpresa gli ho risposto di si. Anzi, mangiavo circa un pacchetto di liquirizia al giorno. Alla sera o al mattino, molto spesso, avverto un pò di tachicardia, mal di testa, spossatezza. Può tutto questo essere causato dall'abuso di liquirizia? Sarà anche la glicemia bassa?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
In effetti la liquirizia contiene una sostanza (glicirrizina) capace di modificare, incrementandolo, la ritenzione liquida e quindi di provocare un rialzo pressorio, particolarmente evidente in soggetti predisposti. Se tuttavia valori pressori elevati dovessero mantenersi ache dopo la sospensione di assunzione di elevate quantià di liquirizia, sarebbe il cas di eseguire accertamenti medici.

A disposizione per ulteriori accertamenti