Utente 413XXX
Gentili dottori, mi chiamo giuseppe ho 19 anni e l'anno scorso mi è stata diagnosticata una fistola sacro coccigea, mi sono così operato il 10/1/2015, l'intervento a parer del medico andò bene, in seguito feci quotidianamente le dovute medicazioni con garze Betadin in abulatorio poichè la ferita aperta doveva guarire
naturalmente col crescere del tessuto sotto fino a chiudersi.( scusate la mia ignoranza non so come si chiami questa tecnica) finquì tutto bene, verso luglio non sentivo più nessun fastidio, la ferita sembrava essersi chiusa e svolgevo qualsiasi attività tranquillamente, senonchè nei giorni a seguire notavo la fuoriuscita di un liquido quasi giallino di certo non profumato, successivamente capitarono episodi di sanguinamento abbondante e già qui capì della recidività della fistola e infatti così fù, il giorno 8/9/2015 mi operai per la seconda volta di fistola sacro coccigea recidiva, l'intervento fù uguale al primo e anche le medicazioni, questa volta però ero sicuro che tutto fosse andato per il meglio, senonchè mesi fà andai a fare una visita dal medico in quanto era presente dinuovo l'insorgenza fi un pò di liquido maleodorante il dottore però mi rassicurò dicendo che non c'era la presenza di ricomparsa della fistola e mi consiglio di usare una crema per la pelle in quanto la zona era molto delicata e arrossata e di mantenerla depilata, ad oggi quel liquido fuoriesce ancora e ieri sera ho trovato due piccoe goccie di sangue. Ora la mia domanda è: secondo voi molto probabilmente c'è una fistola sotto? Oppure è un altro problema? Anche perchè la zona operata e rimasta arrossata. Di solito non sono un tipo ansioso ma poichè tra 20 giorni ho la maturità mi sto preoccupando seriamente. Fiducioso nella vostra disponibilità, distintamente vi rigranzio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
certamente è fondamentale una visita specialistica per verificare se si tratti o meno di una recidiva. Certamente, la fuoriuscita di liquido giallastro e il rossore a carico della ferita possono essere suggestivi di una recidiva.
Ovviamente, Le consiglio, in considerazione dei suoi impegni scolastici, di provvedere a mantenere pulita la regione facendo anche delle medicazioni a domicilio e di rimuovere gli eventuali peli residui.
In caso di recidiva, visto anche i precedenti interventi, Le consiglio di prendere in considerazione l'eventuale trattamento mini-invasivo:
http://www.medicitalia.it/blog/chirurgia-pediatrica/6157-sinus-pilonidalis-tecnica-mini-invasiva.html
Cordiali saluti.