Utente 412XXX
Salve dottore sono un ragazzo di 18 anni. Sono una persona molto ansiosa.Da circa 6 mesi dopo una forte tachicardia (sono stato in ospedale e ho fatto ecg e ecocardiogramma ed era tutto apposto)avverto dei dolori al petto sinistro e avvolte un battito cardiaco accelerato non supera mai i 100 bpm durante la giornata , la sera si trova su 60-65,prima di andare a dormire ieri era sui 58bpm. Io controllo spesso il mio battito cardiaco durante la giornata e vedo che a riposo è sui 70-75 ma avvolte durante la giornata e dopo mangiato raggiunge 85-90 bpm. Un mese fa ho eseguito altri due ecg ed un ecocardiogramma con visita cardiologica dove il cardiologo ha detto che il mio cuore stava bene e per un Po non ho avvertito più questo dolore al petto ma solo il battito accelerato quando mi agito . Da alcuni giorni avverto di nuovo dolore e il battito accelerato più volte al giorno chenon supera i 95bpm ma a volte dura anche per ore ,ma quando viene mi sento molto male e ho paura che sia il mio cuore poi torna normale ma per questo mi agito molto. Ho chiesto a mio medico curante di fare un ecg holter perchè penso di avere un aritmia che con ecg e ecocardiogramma non è stata rilevata , ma lui dice che questi sintomi sono causati da uno stato ansioso e che sono ipocondriaco ma io non riesco a togliermi il pensiero di avere una patologia cardiaca .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Concordo con il suo Curante.
Lei ha tutti i tratti di un soggetto ipocondriaco e cardiofobico.
Non è compito del cardiologo curarla ma dello psichiatra.
Vi si rivolga in fretta e con fiducia.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Concordo con il suo cardiologo
Se le ha problemi di ansia deve essere curato da uno specialista che non è il cardiologo ma
Uno psicologo
Od uno psichiatra

Arrivederci

Cecchini
[#3] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per il vostro consulto, cercherò al più di prendere un appuntamento con uno psicologo .