Utente 411XXX
Buonasera

Scrivo in quanto sono disperata e non so più che pesci prendere.
Da 10 giorni circa ho un dolore nella zona bassa dell'addome (vicino alle ovaie a dx) tutto è iniziato il giovedì della settimana scorsa in serata dopo aver mangiato delle cose molto piccanti ma il dolore inizialmente era proprio un dolore tipo da ciclo circoscritto alle ovaie dx e sx.
Il giorno dopo è passato per poi tornare in serata è da quel momento a volte cambia di posto ( o a sinistra o a destra) e non è più andato via.
I dolori a volte sono anche alla schiena,all'inguine e fitte ai fianchi.
Sono stata al pronto soccorso dove le analisi erano tutte perfette e i globuli bianchi avevano 9 mila di valore, il medico mi ha visitato ma a parer suo non c'era nulla.
Il mercoledì dopo sono stata visitata dal mio medico di famiglia e secondo lui poteva essere colite con un'inizio di infiammazione all'appendice così mi ha ridato le analisi da fare e un'ecografia addome completo.
Le analisi sono andate a farle ieri mattina ed i risultati erano
Leucociti: 4 mila e 500
Ves:
Pcr 0,03
Gli unici valori un po' strani erano le piastrine a 138 e i linfociti a 23.
L'ecografo mi ha detto che l'appendice si vedeva benissimo dal l'ecografia ed appariva normale.. Ma su internet ho letto che le ecografie non sempre sono attendibili come gli stessi esami del sangue.
Che altro dovrei fare? Io ormai non ci dormo più la notte a pensare che potrebbe prendermi una botta assurda di infezione e rimanerci...
I dolori non sono acuti ma comunque non sono più andati via.
Grazie
In tutto questo aggiungo che non mangio mai schifezze ne fritti quindi la mia alimentazione è abbastanza controllata ho 25 anni ed in bagno ho avuto sempre problemi ad andare avendo il colon infiammato ci sono giorni dove vado troppo, giorni dove non vado e giorni dove mi sforzo infatti ho anche le emorroidi.
Apparte questo forse agli inizi in cui ho avuto i dolori avevo qualche problema in più ad andare in bagno ma ad oggi vado normalmente (certo sempre evidenziando i problemi di cui ho detto sopra).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, da quello che descrive la problematica non farebbe pensare ad una appendicite, se persiste la sintomatologia si faccia visitare da un gastroenterologo e tenga il suo stato d'ansia sotto controllo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Perfetto dottore la ringrazio ^^
Volevo aggiungere (cosa che ho dimenticato) che al pronto soccorso mi avevano fatto anche un'esame delle urine da cui è uscita presenza di proteine e sangue.
Il sangue però non so quanto sia attendibile in quanto per problemi di ormoni ho il regolare ciclo e poi durante il mese spesso delle macchie (cosa che ho di nuovo da quasi 10 giorni).
(Mi sono anche accorta che al precedente messaggio non mi aveva scritto il valore vicino la VEs ovvero 8)
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Queste informazioni aggiunte non cambiano la possibile natura del problema.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno
Dal momento che i dolori persistono e cambiano anche di posto (ora sono concentrati sempre sulla destra più o meno al fianco o al lato dell'ombelico e sempre nelle zone in basso e vicino le ovaie a volte anche fitte alla schiena sempre sul lato fianco destro più sensazione di pesantezza generale della pancia ) ho contattato il gastroenterologo dove vado di solito ma prima di una settimana non potrà ricevermi...
Le scrivo qui il referto del l'ecografia fatta questo venerdì all'addome:

Il fegato è normale per morfologia e dimensioni ad eco struttura parechimale omogenea e a margini netti e regolari non si osservano lesioni focali di natura solida i liquida di carattere evolutivo.
Il calibro des vena porta misurato all'uso è di 7,4 mm.
La via bilare principale e le vie bilari intra epatiche non appaiono dilatate.
La colecisti in sede appare normo distesa alitiasica ed esente da alteraZioni di parete.
Il pancreas presenta nella norma morfologia dimensioni ed eco struttura.
Non si osservano lesioni focali di natura solida i liquida di carattere evolutivo.
Il dotto di wirsung non è dilatato.
I reni appaiono normali
Il parenchima cortico midollare appare nella norma.
Non si rilevano con creazioni litiasiche di dimensioni tali da essere apprezzate.
Le cavità calico. Pieliche sono regolarmente strutturare sia s destra che a sinistra senza segni di retrostasi urinaria. Nulla da segnalare a carico della milZa.
Aorta addominale regolare.
Non si apprezzano linfoadenopatie eco graficamente apprezzabili in sede addominale.
La vescica ben distesa da carico idrico appare simmetria e normoconformata.
Non si osservano a carico delle pareti vescicali alterazioni ne formazioni papillari.
Assenza di formazioni litiasiche e di dilatazione del tratto iuxta vescicale degli ureteri.
L'utero in sede mediana ed antiversoflesso appare normale
Dt 43 mm dl 90 mm dap 34 mm
Ecopattern endometriale nella norma ovaie nella norma in assenza di lesioni.
Od 28 mm x 16 os 32 mm x 16
Assenza di versamento nel douglas
Lo studio del l'appendice mostra regolare spessore ed eco struttura delle pareti in assenza di segni di flogosi in atto.

Ora ... Fosse infiammata si sarebbe visto?


[#5] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
L'ecografia è negativa, ma per le ulteriori valutazioni diagnostico-terapeutiche segua le indicazioni del gastroenterologo che la visiterà.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno
Da ieri nel pomeriggio si è aggiunto alla manica di dolori anche un dolore alla schiena che cambia sia dalla schiena alta alla fascia lombare.. Più che dolore è un segno di peso, come se appunto stessi sdraiata con qualcosa sopra... E a volte crampi, Inoltre mi sento tirare.
Per quanto riguarda i precedenti dolori al momento sono presenti al fianco sempre destro, vicino l'ombelico e a volte più in basso... Domani ho la visita col gastroenterologo che mi ha anche consigliato di ripetere le analisi.
Al momento i dolori si susseguono dal 30 giugno
[#7] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Sia fiduciosa che il gastroenterologo dopo averla visitata saprà darle le giuste indicazioni diagnostico terapeutiche.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno
Le scrivo il responso della visita.
Il Gastroenterologo ieri mattina mi ha fatto fare di nuovo le analisi risultate perfette ves 8, globuli bianchi 4,5 mentre in quelle delle urine è uscito l'enterococco e mi ha segnato un antibiotico.
Mi ha visitato ed ha escluso l'appendicite dicendo che per lui è colite perché i dolori sono diversi e cambiano sede. (Pelvi,ombelico che pulsa, fianchi ecc ecc) e comunque facendo la prova dove rilasciava dopo aver premuto io non sentivo dolore ma solo alla pressione.
Ora domani devo fare altre analisi (delle feci per essere sicuro non ci siano altre infiammazioni) e mi ha segnato delle gocce che sistemano la motilità in modo da eliminare i fastidi.
Devo essere sincera però che io comunque non mi sento tranquilla.
[#9] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Vedo che tutto conferma ciò che ci siamo detto. Se nonostante tutto non si sente tranquilla, si entra nella problematica dell'ipocondria, che rappresenta comunque una patologia, ma di natura diversa sulla quale bisogna agire con un supporto psicologico.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno

In realtà vado già da uno psicologo ma per altri motivi in quanto da 3 anni soffro di vertigini soggettive e sensazione di svenimento per cui non ci sono cause organiche avendo fatto tutti gli esami giusti.
Più che altro questo dolore mi preoccupa perché cambia modalità, ad esempio sono due giorni che è presente nella zona vicino l'ombelico sulla destra e solamente a toccarlo leggermente mi crea dolore ( un dolore come quando uno ha un livido e lo preme) secondo lei anche questo potrebbe essere un sintomo del colon ?
[#11] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Deve solo farsi seguire dal gastroenterologo ed aggiornarlo quando necessario della situazione clinica.
Saluti