Utente 165XXX
Buongiorno egregi Dottori,
Vi illustro subito il mio problema:
sono un ragazzo di 21 anni di catania. All'età di 15-16 anni circa ho iniziato a perdere i capelli, seppur in quantità ristrette ...pensavo fosse dovuto all'uso del gel come facevano e come fanno tutti i miei coetanei.
Con il passare del tempo la situazione è andata peggiorando, allorchè ho iniziato a far uso di minoxidil soluzione 2%, poi 3,4 e 5% senza risultati evidenti..
Mio zio, neurochirurgo all'ospedale di Teramo mi ha "consigliato", come extrema ratio, l'utilizzo di propecia finasteride, la quale ho utilizzato per poco meno di 2 anni ma senza grossi risultati..anzi.. i capelli continuavano a cadere e durante lo shampoo ne rinvenivo un numero assai numeroso.
Qualche mese fa, presso "l'istituto helvetico sanders" sito qui in catania, mi sono sottoposto gratuitamente al test del capello. Come già si supponeva, la caduta dei capelli e l'arrossamento della cute con conseguente prurito era dovuto ad un'alterazione del ph della stessa cute. Per dirla in soldoni "viene prodotto" più sebo del necessario, con conseguente arrossamento e caduta dei capelli.
Oggi, nel giro di poche ore, dopo aver fatto uno shampoo o dopo essermi lavato la faccia, la fronte riappare unta e poco dopo anche i capelli iniziano ad essere lucidi.
La domanda che rivolgo a Voi è: esiste uno shampoo o altro che possa regolare o attenuare questo eccessivo prodursi di sebo?
Vi ringrazio di vero cuore e vi porgo i miei più cordiali saluti
Giovanni D'Aquino.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

ritengo che la cosa più giusta da fare nel suo caso è quella di rivolgersi allo specialista UNICO del settore che è e rimane il dermatologo, cosa che non mi sembra abbia fatto, con il pieno rispetto del collega neurochirurgo:

quelle che ci descrive difatti sembrerebbe un problema diverso dalla Alopecia androgenetica (calvizie) e comunque la diagnosi di certezza va posta nella sede dermatologica con l'unico tricologo esistente, appunto il dermatologo.

spero di essere stato chiaro.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 165XXX

Iscritto dal 2006
Nella fretta ho indubbiamente omesso dei particolari importanti: nel corso degli anni sono stato presso 2 studi dermatologici, prima di dover ricorrere alla propecia finasteride, dato l'avenzare del diradamento, ma il medico in questione mi ha solo prescritto delle fiale in soluzione da nebulizzare sul cuoio capelluto al mattino e alla sera...e quanto costavano!!, allegando anche delle pillole contenenti vitamine di vario tipo..credo si trattasse di vitamina E..rame e simili.
Ormai ho davvero molte poche speranze in questione...
La ringrazio per la Sua pronta risposta.
Buona serata Dottor. Laino
Giovanni D'Aquino