Utente 405XXX
Salve, in seguito a un'infiammazione del cuoio capelluto che mi ha portato alla perdita totale di 2 cm quadrati di capelli (alopecia cicatriziale) il medico mi ha prescritto una biopsia, da cui è risultata una "Follicolite e perifollicolite granulomatosa".
Il medico mi ha prescritto il Menaderm lozione per sciogliere i granulomi, e nuove analisi. Secondo voi questo farmaco riuscirà intanto a bloccarmi la caduta dei capelli nel frattempo che approfondisco le analisi, dato che ci vorrà del tempo?
Inoltre, credete che potrei lavarmi i capelli ogni tanto (come shampoo uso Restivoil "Pelle grassa" o "antiforfora") tra un'applicazione e l'altra di Menaderm?
Sono veramente molto preoccupato, sia per questa attesa, sia per il rischio di perdere nuovi capelli.
Potete darmi la vostra opinione riguardo a questa patologia, anche in base alle vostre esperienze?
Vi ringrazio dell'attenzione!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Il gruppo delle follicoliti del cuoio capelluto , eterogenee, ha spesso aspetti "decalvanti" , come evocato da una forma abbastanza frequente, per distruzione della unità pilosebacea da parte dell'infitrato infiammatorio.
E in genere ha un andamento cronico recidivan te, come da ampia casistica .
Questo giustifica l'uso di cortisonici locali , anche potenti ,e gli atb generali.E anche altri farmaci
Per lo shampoo nessun problema.
Segua i dettami del dermatologo
Cordialità
Dott.G.Griselli