Utente 422XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni e da circa 5-6 mesi ho degli arrossamenti intorno al naso con piccole bollicine che tendono a scomparire e ricomparire nello stesso punto. Premetto che ho trattato (sicuramente male) un brufolo che avevo sulla parte esterna sx del naso: ho usato ghiaccio senza panno, poi acqua e sale in abbondanza e anche del fondotinta (sicuramente scaduti). Settimane dopo questi episodi una sera tornando a casa ho notato molteplici puntini rossi nella zona nasale e della fronte. Sono andato da un dermatologo che mi ha (seppur con molte difficoltà visto che il rossore non è molto visibile a occhio nudo) diagnosticato una dermatite seborroica. Adesso dopo il mare la situazione sembra migliorata ma avverto secchezza in entrambi i lati del naso e bruciori. Si tratta realmente di una dermatite seborroica? Non ho forfora ne prurito ne desquamazione. Solo piccole bollicine ed un rossore lieve. Potrebbe essere un intolleranza a qualche alimento o una carenza (in concomitanza della fuoriuscita di questa dermatite ho avuto una brutta influenza intestinale) . Grazie per la disponibilità ...

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Dermatite sembrerebbe certamente , e visto la zona la dermatite seborroica è la più papabile. Ovviamente ci potrebbero essere anche fatti irritatIva che sono sinergici o anche determinanti, difficile da dire senza visita.
Inoltre anche una situazione di stress psicofisico potrebbe peggiorare il decorso della patologia, naturalmente. ..
Consiglio rideterminazione presso il collega.
Cordialità
Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 422XXX

Grazie mille del consiglio. Il fatto è proprio capire di quale dermatite si tratta ed eventualmente capire le cause di questo sfogo. Per il momento ho appena fatto il test per la celiachia perché è da mesi che vado di corpo con troppa facilità e sono abituato a mangiare tanta pasta e pane. Inoltre ho notato che consumando alcuni cibi, la zona nasale è quella dell'attaccatura dei baffi mi pizzica leggermente. Questa è la strada che sto percorrendo, inoltre il medico mi ha prescritto degli esami della tiroide, intolleranza al lattosio e di constatare la presenza del batterio helicobacter nell'intestino. Secondo lei, il tutto, potrebbe essere causato da intolleranze di tipo alimentare? Grazie per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Certamente le cause alimentari -dietetiche possono avere un peso non trascurabile. ma va indagato tutto.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
Utente 422XXX

Salve dottore,
Ho ritirato oggi gli esami per le intolleranze alimentari e risulto moderatamente (grado 2) intollerante a latte e caffè. Inoltre nel test mi consigliano di evitare per due mesi il consumo di carne bovina. Non risulta nessuna componente che possa far pensare alla celiachia. Ho letto che l'intolleranza al caffè sia una delle cause principali di sfoghi cutanei. Considerando che in questi ultimi mesi ho consumato tre caffè al giorno (per non parlare dei derivati come cola ecc) mi può confermare questo fatto? Grazie della disponibilità.