Utente 435XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 20 anni, ho sempre avuto problemi di forfora e di pelle desquamata anche su orecchie e sopracciglia. La situazione è molto peggiorata 4 anni fa dopo un periodo passato fuori casa( mi uscivano sangue e liquido giallo che formava delle croste e mi si staccava la pelle in squame da mezzo centimetro) in più stavo perdendo molti capelli ed erano super secchi a quel punto sono andata dalla dermatologa che ha dato da prendere Diathynil, Iraltone, e Nizoral come shampoo, i miei capelli sono migliorati ma per il resto no ha avuto molto effetto. Dopo un po' è finito l'inverno ed il problema si è ridotto, era peggio del solito ma viene periodicamente anche ai miei genitori e il Diathynil era l'unica cosa che per loro avesse funzionato, quindi ho lasciato stare.

La situazione è rimasta più o meno invariata finchè non mi è capitato di leggere i sintomi da carenza di vitamine del gruppo B e dato che non me ne mancava uno ho provato a prendere il multicentrum più alcuni alimenti come lievito di birra e lecintina di soia per integrare. Mi è miracolosamente passato tutto quanto nel giro di 15 giorni( c'erano alcune cose come le labbra spaccate che avevo da almeno 7 anni e i segni dei denti sulla lingua pensavo fossero normali), anche i problemi alla testa mi sono completamente spariti. Soltanto che nonstante siano passati quasi due mesi ogni volta che interrompo anche solo per 4-5 giorni anche solo parte degli integratori ricominciano ad uscirmi sangue e liquido giallo dalla testa e mi ritornano un po' tutte le altre cose.

Vorreri sapere se sia meglio fare un'altra visita dermatologica o se andare direttamente da un nutrizionista che mi dica come prendere gli integratori e come modificare la dieta.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
La DS è una patologia complessa , che prevede schemi terapeutici complessi, sia locali , e certamente generali.
La alimentazione conta , ma ovviamente accanto a componenti genetiche , psicosomatiche , infettive , etc.
Di certo essendo una malattia dermatologica (come sa, e difatti ha postato in area dermatologica:-))partirei dalla corretta visita dermatologica con terapia e diagnostica correlata. Per l'eventuale consulto di natura dietologica...potrà certo essere integrato se lo specialista lo riterrà opportuno, e sarà certamente utile.
Cordialmente
Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 435XXX

Va bene, la ringrazio per la risposta.

Saluti