Verruche

Buongiorno,
da qualche giorno ho notato, a seguito di un forte prurito, sull'asta del pene, pube e scroto, dei rigonfiamenti verosimili a dei foruncoli. Non sono né dolorosi né provocano prurito. Non presentano nessuna secrezione e non hanno al centro qualcosa riconducibile a pus o altro materiale interno. Al tatto sono fissi e definiti. Ricoprono una grandezza massina di un tappino di gomma delle matite. Ne sorge uno di nuovo minimo al giorno. Ho la visita presso un dermatologo privato tra 7 gg. Da un mese soffro di prurito in tutto il corpo, a causa di una mia dermatite atopica e secchezza della pelle. Sinceramente sono preoccupato per queste formazioni sottocutane nelle parti intime. Non ho avuto rapporti sessuali a rischio. Anzi, non ho proprio avuto rapporti nell'ultimo periodo. Se ci fosse la possibilità di allegarr un'immagine, sarebbe di più facile comprensione. Mi sto occupando di igiene intima 2/3 volte al giorno con Saugella Uomo e/o Saugella Attiva con PH 3.5- ho provato con 2 creme: bidien crema e gentalyn beta. Ma non c'è stato nessun regressione. Anzi. Mi sembra aumentare con l'uso di creme. Si può trattare di molluschi contagiosi? Verruche genitali?
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 493
Gentile utente

Da qui non si escludono situazioni legate a malattie sessuali come condilomi o molluschi contagiosi.

Non faccia altre terapie e si rechi prontamente dal venereologo per la diagnosi di precisione.

Cari saluti
Saluti
Dr LAINO
www.latuapelle.it

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio