Utente 111XXX
Buongiorno,
da qualche giorno ho notato, a seguito di un forte prurito, sull'asta del pene, pube e scroto, dei rigonfiamenti verosimili a dei foruncoli. Non sono né dolorosi né provocano prurito. Non presentano nessuna secrezione e non hanno al centro qualcosa riconducibile a pus o altro materiale interno. Al tatto sono fissi e definiti. Ricoprono una grandezza massina di un tappino di gomma delle matite. Ne sorge uno di nuovo minimo al giorno. Ho la visita presso un dermatologo privato tra 7 gg. Da un mese soffro di prurito in tutto il corpo, a causa di una mia dermatite atopica e secchezza della pelle. Sinceramente sono preoccupato per queste formazioni sottocutane nelle parti intime. Non ho avuto rapporti sessuali a rischio. Anzi, non ho proprio avuto rapporti nell'ultimo periodo. Se ci fosse la possibilità di allegarr un'immagine, sarebbe di più facile comprensione. Mi sto occupando di igiene intima 2/3 volte al giorno con Saugella Uomo e/o Saugella Attiva con PH 3.5- ho provato con 2 creme: bidien crema e gentalyn beta. Ma non c'è stato nessun regressione. Anzi. Mi sembra aumentare con l'uso di creme. Si può trattare di molluschi contagiosi? Verruche genitali?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Da qui non si escludono situazioni legate a malattie sessuali come condilomi o molluschi contagiosi.

Non faccia altre terapie e si rechi prontamente dal venereologo per la diagnosi di precisione.

Cari saluti
Saluti
Dr LAINO
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it