Utente 433XXX
Premessa: ho 26 anni e soffro da anni di ds sul cuoio capelluto, che però sono sempre riuscito a tenere a bada. L'ultimo anno però ho avuto costantemente una ds molto più ostinata. Dopo visite da dermatologi e vari shampoo ho trovato la mia dimensione e sono ritornato a tenere a bada la ds (sembra).

In tutto questo nell'ultimo anno ho incominciato a notare una perdita enorme di capelli durante le docce/passaggio del pettine (porto i capelli a 5/6 cm circa), ad esempio durante lo shampoo mi ritrovo in mano numerosi capelli e se passassi continuamente la mano tra i capelli me ne cadrebberò molti (più dei fatidici 100 giornalieri). La caduta avviene in tutte le parti del cuoio capelluto (forse un poco di più nella parte superiore del capo). Premesso che i dermatologi che mi hanno visitato mi hanno detto che non è androgenetica anche perchè visibilmente (a parte una leggerissima stempiatura che è iniziata nei lati dell'attaccatura) NON sembra proprio che ne perda. Ma io lo so, lo noto e ciò mi destabilizza anche perchè mi sembra che il capello sia molto diradato rispetto al passato. Mi è stato praticamente detto che dipende dallo stress e dalla ds che infiamma il cuoio capelluto e causa la caduta. E credo che sia così, ma sono gia 2/3 mesi che non ho episodi di ds "aggressiva" e una caduta così persistente da più di un anno mi preoccupa. Ps sto già assumendo biotina senza grandi miglioramenti. Le analisi del sangue hanno evidenziato solo carenze di vitamina D e B e sto rimediando.

Non so se voi possiate consigliarmi prodotti farmaceutici ma avevo pensato di acquistare delle semplici lozioni/fiale soft (quelle senza minoxidil per intenderci), fare un ciclo di 3 mesi e vedere i risultati. Avete qualche marca o prodotto da consigliarmi? Mi era stata consigliata adefluvina lozione o le fiale bioscalin.

Vorrei un vostro consiglio.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

prima di pensare a prodotti e terapie impossibili sarebbe opportuno chiarire anzitutto la diagnosi: le malattie dermatologiche del cuoio capelluto sono molteplici. Quelle con questo aspetto possono comprendere situazione che spaziano dal telogen effluvium, all'alopecia areata incognita al lichen planopilare etc.

E' necessario quindi la diangnosi di precisione, ad oggi raggiungibile anche con la tricoscopia digitale, la quale è in grado in modo non invasivo, di aggiungere dati fondamentali per la diagnosi

cari saluti
Dr Laino
www.latuapelle.it
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 433XXX

Grazie mille per la risposta. Quindi il suo consiglio è di affidarmi ad un'altra visita dermatologica per avere una diagnosi completa e se ho ben capito ancora meglio un dermatologo con specializzazione in tricologia? Purtroppo dalle mie parti (catania) non ho trovato molto se non i vari centri tricologici che evito volentieri. MI affiderò ad un nuovo dermatologo speranzoso.

Le chiedo un'ultima domanda che è spesso di attualità, visto l'esempio della mia situazione, periodi di forti Ds potrebberò provocare questa caduta di capelli continua? Grazie

[#3] dopo  
Utente 433XXX

Dottore vorrei chiedere se conosce un buon dermatologo specializzato in tricologia dalle parti della sicilia orientale. Grazie

[#4] dopo  
Utente 433XXX

dottore vista la situazione mi sono diretto da un dermatologo tricologo che tramite videoscopia ha evidenziato la zona superiore del capo molto infiammata ( e si spiegherebbe la caduta e il capello molto arido) causata dal lungo periodo di fortissima ds avuto per lunghi mesi l'anno scorso e che incredibilmente da qualche mese sembra essersi calmato. La ricrescita non era presente ma mi è stato detto di ritornare tra un paio di mesi per ricontrollarla. Il risultato è stato un effluvio.cronico e mi è stato detto di usare uno shampoo neutro, un pomata (propsocap) e un integratore per via orale a base di Baicalina, Escina e Bromelina.

A me sembra tutto molto strano: il periodo quasi annuale di forte ds è lontano gia da qualche mese (la ds c'è sempre ma in forma tollerabile e leggera), possibile che però la base del mio cuoio capelluto risulti ancora cosi arrossata e debole? (ricordo che non ho prurito). Ha qualche consiglio contro questo tipo di effluvio?