Utente 425XXX
Salve a tutti, ho 16 anni e 3 settimane fa ho avuto un pneumotorace spontaneo sinistroche sembrava risolto dopo 5/6 giorni di ricovero, ma tornato a casa dopo 4 giorni sono dovuto ritornare in ospedale per una recidiva per la quale mi hanno operato (apicectomia,abrasione e talcaggio). Oggi sono passati 6 giorni dall'operazione e sono stato dimesso oggi (dopo un dolore tremendo nel momento dell'asportazione del tubo per il drenaggio). Ora ho uno strano fastidio, sento un gorgoglio e dei tac nella polmone sinistro (che sentivo già prima quando avevo ancora il tubo) in particolare quando cerco di fare un respiro lungo, per quanto riguarda il dolore lo percepisco solo per le ferite o quando faccio un respiro molto molto lungo.
Io sono terrorizzato dalla possibilità di un'ulteriore recidiva perché sono al limite fisico e mentale. Potreste dirmi se questi gorgoglii sono normali o meno, se posso avere ancora un'altra recidiva dopo aver subito i 3 tipi di interventi per pneumotorace contemporaneamente.
Grazie mille in anticipo
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore i gorgoglii sono legati verosimilmente a del catarro presente nel polmone operato. Potrebbe essere utile fare degli areosol con del Clinil o semplicemente con del bicarbonato di sodio (quello che si usa in cucina) in modo da sciogliere il muco e favorire la espettorazione. La presenza del dolore alle inspirazione profonda riduce l'espansione del polmone ed il catarro fatalmente si accumula nella porzione più bassa del polmone. Tossire fa male e quindi purtroppo la situazione è inevitabile ma si risolverà rapidamente. Per quanto riguarda la recidiva dopo l'intervento fatto è molto rara e quindi stia tranquillo. Quando farà la TAC di controllo si vedrà se vi sono delle bolle residue, ma penso che le abbiano già trattate con l'intervento fatto. Cordiali saluti