dita  
 
Utente 404XXX
gentili dottori,

prima di richiedere un consulto volevo complimentarmi per il servizio che offrite on line.
Come da titolo avverto da qualche tempo un fastidio alla parte destra del torace.
Per essere precisi ho un fastidio, all'altezza delle ultime 2 costole, che si configura come un indolenzimento, che avverto principalmente se sottopongo la zona a pressione; ad esempio spingendo con una mano o più semplicemente distendendomi sul fianco destro.
Proprio in quest'ultima situazione se provo a spingere con un dito tra l'ultima costola ed l'inizio dell'addome avverto, nel vero senso della parola, il movimento di un qualcosa sotto le dita, che dà l'impressione di una specie di schiocco. Voglio precisare che distendendomi sul lato sinistro, in maniera molto meno percettibile rispetto al lato destro, se provo a fare pressione avverto lo stesso senso di movimento ma senza fastidi o dolori.
Pensate possa essere qualcosa di preoccupante?

Circa un mese fa, in pronto soccorso sono stato sottoposto ad una accurata ecografia di tutto l'addome, parte alta compresa, e dall'indagine non è emerso assolutamente nulla.

In attesa di una gentile risposta, saluto cordialmente e ringrazio in anticipo per la disponibilità.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo signore la sua sintomatologia fa pensare alla presenza di costole fluttuanti: una anomalia congenita che si rende evidente nel tempo. Varrebbe la pena che facesse una lastra del torace in due proiezioni e la facesse vedere ad un chirurgo (dopo essersi consigliato con il suo medico di base). Caratteristico è quello che lei definisce schiocco alla palpazione che potrebbe spiegare una possibile lussazione. Cari saluti.