Utente 426XXX
Salve cordialissimi medici.
Il punto:
Dopo aver effettuato pochi giorni fa una frenuloplastica, noto una porzione di pelle in eccesso (ex inserzione del frenulo sul glande) completamente ricoperta da crosta in fase di guarigione.
Al di la del fatto che logicamente vi sarà un parziale riassorbimento, Vi parlo alla luce del fatto che il mio chirurgo ha commentato (in sede operatoria) che v'era l'eventualità di "bruciare e fare la parte più piatta" in in secondo momento(post recupero).

Ritocco estetico.

quali sono le pratiche che si utilizzano in materia per effettuare questa manovra?
Rischi?
Dolori?
Convalescenza?

Grazie per aver letto e prestato attenzione.
Luca.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
È una procedura che viene eseguita in anestesia locale senza dolore , ma aspettiamo il risultato finale prima di preoccuparci. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

senza poter vedre il suo pene è molto diffcile darlke una risposta
posso immaginare che si tratti veramente di una banalità ma ne parli con chi la ha operata
cari saluti