Utente 393XXX
Cari dottori

Sono alla 36 settimana di gravidanza e ho fatto il classico tampone vaginale per il controllo dello streptococcus agalactiae. Il test ha dato esito positivo ma la mia ginecologa mi ha detto che sarebbe inutile curarlo adesso essendo prevista una profilassi antibiotica al momento del parto. Volevo chiedervi se questa è la prassi oppure sarebbe il caso di fare la terapia antibiotica ora è con quali farmaci. Inoltre volevò sapere se una volta fatta la terapia è necessario rifarla comunque al momento del parto, infine volevo chiedere se è previsto un ulteriore tampone dopo la cura e se si a quale settimana, supponendo di iniziare ora. Grazie. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
La sua ginecologa ha detto il vero, terapia antibiotica in travaglio di parto e basta
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per la cortese risposta. Ho un solo timore, nel caso in cui si dovessero rompere le acque prematuramente il bambino non rischierebbe di infettarsi in assenza di una terapia antibiotica precedente? Grazie ancora saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice
32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
È efficace quella in travaglio