Utente 273XXX
Salve,

ho 48 anni ed ho sofferto di una disfunzione erettile a quanto pare del 30%, avevo le arterie come dire "un po' pigre" quindi ho fatto
12 onde d'urto ai corpi cavernosi che mi hanno guarito in buona parte anche se ho spesso la sensazione generale
di avere una lacuna del 15 per cento. ad aprile ho fatto il rigiscan ed è risultato un miglioramento anche se non brillante perchè
è risultata una tumescenza dell'80- 85 per cento, poi ho fatto una settimana fa ecodoppler peniero dinamico che è risultato negativo con una risposta
forte da parte mia in quanto ho avuto un erezione che è rientrata dopo 2 ore e 40.
Il risultato dice:

"Dopo farmacoinfusione di 5 mcg si è registrata una rapida caduta delle resistenze periferiche con raggiungimento di un erezione FIC tipo 3
lo studio della fase diastolica ha mostrato un azzeramento e iniziale inversione dell'onda (...) - tutto il resto nella norma - . Conclusioni:
quadro di buona risposta clinica e flussimetrica a basso dosaggio di PGE1 "

Più di un dottore mi ha detto che il rigiscan non va preso alla lettera so anche per certo che qualcuno anche bravo si affida solo all'ecodoppler perchè i risultati del rigiscan anche se indicativi non sono particolarmente affidabili perchè viziati dalla qualità a volte cattiva del sonno ma anche dal fastidio che gli anelli possono procurare al sonno e alle stesse funzioni del pene tanto è che pare non si produca più in America e si dice che si stia
prospettando un rigiscan più evoluto e più affidabile.
Un bravo andrologo mi ha detto che l'ecodopler peniero dinamico se fatto con una iniezione leggera di farmaco equivalente ad una
erezione spontanea sostituisce il rigiscan, voi cosa ne pensate? E' possibile avere un ecodoppler peniero dinamico negativo e un
rigiscan positivo?

Il medico aveva pensato di farmi fare della ginnastica peniera con il caverject ma a fronte della mia reazione forte all'ecodoppler
si è un po' tirato indietro dicendo che è un po' rischioso tuttavia se la facessi a quantità minime di caverject sotto controllo in uno studio fidelizzato
basterebbe solo una iniezione per far rientrare un eventuale priapismo (semmai accadesse) giusto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,mi sembra che sia in atto un "accanimento diagnostico" di cui, ovviamente,non comprendo appieno il razionale...Ci parla di una ginnastica vascolare con alprostadil che é stata abbandonata circa 20 anni fa,ci scrive di valutazioni cervellotiche che comparano i risultati dell'ecodoppler dinamico con il rigiscan,in presenza di responsi favorevoli di entrambi...Credo che sia conveniente allontanarsi per un ò di tempo da internet e ...dai medici.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Il rigiscan non era un granchè: c'era un 20% di gap, purtroppo il referto l'ho perso il medico sembra ricordarsi di due tumescenze all'80% io me ne ricordo addirittura una, comunque mi disse chiaramente che non era un test brillante, percui in contraddizione con il recentissimo ecodoppler.
Secondo lei l'ecodoppler sostituisce in termini di affidabilità il rigiscan?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'80 % di rispodta al rigiscsn va considerata normale.Se la risposta alla iniezione ha dato luogo ad un'erezione valida durata 2 ore,va da senche non faccia che confermare la risposta del rigiscan che, come le hanno detto,non e' il Vangelo ...
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Un ultima domanda: ho rivisto il Rigiscan c'è una sola tumescenza che va da 80% a 100% un altra tumescenza è talmente bassa che non fa testo, so che problemi di sonno potrebbero aver impedito alla seconda tumescenza di aumentare ma se vi fosse invece stata una sola tumescenza considerato l'ecodoppler negativo che giudizio darebbe al risultato?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...personalmente mi fido della mia esperienza, innanzitutto.Gli esami sono un valido supporto.Cordialità.