Utente 885XXX
Salve!
prima di andare dall'andrologo per una visita, vorrei provare a vedere se potreste darmi qualche consiglio.
Sono un pò preoccupato, poichè negli ultimi tempi ho notato che ci sono dei problemi. Precisamente da quando ho smesso di lavorare, ovvero da Aprile, per dedicarmi completamente allo studio. ogni tanto mi capita di bere più del necessario, quando esco a fare serate con gli amici. Ho sempre avuto difficoltà a mangiare frutta e verdura, e mangio tanti grassi e fumo regolarmente.
Ho fatto le analisi del sangue circa due settimane fà, e l'unico valore sballato era quello del colesterolo, che era di 247, rispetto ai 200 della mia età. ho fatto il test del testoterone ed era di 4, 650 ng/ml (da 2,800 a 8,000)da aprile noto dei problemi di erezione. non riesco a mantenerla, faccio fatica , a volte molta fatica, per arrivare all'orgasmo, e ho notato anche un calo del desiderio sessuale.
Ogni tanto ho la sensazione che il pene sia come addormentato, come quando si
addormenta un braccio o una gamba. quandoi è a riposo, non si muove. cavolo ogni tanto mi sembra,, bo che sia tipo morto.
nelle ultime relazioni che ho avuto, ci sono state un pò di difficoltà.
Mi sto iniziando a preoccupare. non vorrei ci fossero dei problemi seri.
sinceramente mi ritrovo un pò confuso, non avendo mai avuto problemi prima, anche se ogni tanto già notavo la sensazione di addormentamento.
sapreste darmi qualche consiglio, o qualche indicazione su cosa fare??? se è una cosa fisica, o solo un fattore psicologico, o se può essere diovuto al fatto che ho il colesterolo alto e magari le arterie essendo ostruite, non fanno circolare bene il sangue???
grazie arrivederci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se non cambia lo stile di vita (alcol,fumo etc.) e non modifica l'alimentazione,temo ché la disfunzione erettile LE sara' sempre più compagna di vita...di aggiorni dopo la visita andrologica.Cordialita'









[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
si spaventi pure, che con lo stile di vita che conduce. Vada da un collega e gradisca un consiglio: a stecchetto.