Utente 379XXX
buongiorno dottori chiedo un gentile consulto sui miei sintomi che ormai durano da 7 mesi. ho 30 anni a marzo ho iniziato ad avvertire forte dolore al testicolo sinistro basso addome bruciore a urinare e dolore uretra. sono stato in cura per 7 mesi con diversi antibiotici prescrittimi dal mio dottore primario urologo della mia citta'. il tutto sempre e solo con un beneficio solo parziale. avevo eseguito anche spermiocultura l'esito dava flora batterica mista di probabile origine uretrale. esame urine perfette. esame sangue perfette anche ves. mai avuto febbre ne' nausea ne' perdite di sangue niente.
la cosa a un certo punto sembrava decisamente migliorata fino a che dopo un rapporto ho iniziato ad avere forti dolori finito in ps mi rimadano al giorno dopo per fare tac con contrasto eseguita e il referto e' questo: il fegato presenta almeno 3-4 formazioni ipodense in fase venosa che risultano tendenti all'isodensita' in fase tardiva, del diametro massimo di circa 10mm in s4 alla cupola, compatibili in prima ipotesi con angiomi cavernosi. vie biliari non dilatate. la colecisti e' distesa priva di calcoli calcifici. la milza, il pancreas, i surreni ed i reni conservano aspetto TC nei limiti della norma. la vescica e' parzialmente repleta con pareti modestamente ispessite. la prostata presenta diametro ai limiti superiori della norma ed appare lievemente disomogenea. si segnalano alcune formazioni diverticolari del sigma senza evidenti segni perivisceritici.
si apprezza ecstasia della vena pudenda interna, pervia, che presenta fine apposizione trombotica focale eccentrica di parete nel suo tratto pelvico.
non versamento libero, ne' linfonodi di dimensioni critiche in ambito addominale.
ecco questo e' l'esito della tac il primario radiologo mi ha detto a voce che andava comunque bene solo che io continuo ad avvertire ogni tanto dolore basso addome e bruciore a urinare. sono anche in completa assenza sessuale da 1 mese ormai perche' ho una paura folle di avere di nuovo quel forte dolore che mi aveva portato in ps.
cosa posso fare secondo voi ci sono ulteriori esami che posso eseguire? e se si quali? adesso e' un mese che non assumo ne antibiotici ne antinfiammatori sarebbe utile ripetere esami cosi se c'e' qualcosa a livello batterico dovrebbe uscire?
vi ringrazio per l'aiuto che potrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore sarebbe utile un test di Stamey, vale a dire esami urina prima e dopo il massaggio della prostata. Utile in questo caso anche studiare il flusso dell'urina mediante uroflussometria. nel caso venisse confermata dagli esami indicati una persistenza batterica all'interno della prostata sarebbe il caso di valutare quei diverticoli del colon mediante endoscopia. Alle volte le infezioni si trasmettono per vicinanze
[#2] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Egregio dotto Cavallini la ringrazio molto per la gentile risposta mi sono dimenticato di scrivere che 2 mesi fa' sempre il mio dottore urologo mi ha eseguito lui personalmente il massaggio prostatico e urinocultura ma l'esito e' stato anche li negativo solo che in quel periodo avevo assunto degli antibiotici non so se e' per quello che aveva dato esito negativo... invece il flusso dell'urina non l'ho fatto in quel caso cosa dovrei chiedere al mio medico? e le chiedo scusa l' ignoranza per valutare i diverticoli l'endoscopia e' come la colonscopia? da quello che ha dato esito la tac secondo lei ci fosse stato qualcosa di piu' importante si sarebbe visto giusto? la ringrazio molto
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Intanto provi a fare l'esame del flusso dell'urina che si chiama uroflussometria ne parli col suo medico di base per quanto riguarda l'endoscopia è proprio la colonscopia che male che vada bisognerà vedere come sono quei diverticoli ma vedere non solo con la tac
[#4] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Perfetto dottore allora domani ne parlerò con il mio dottore. Il radiologo guardandomi finita la tac mi aveva detto sono dei piccoli diverticolini niente di preoccupante.
Ma secondo lei non c entra niente la vena del pudendo trombotizzata? Perché il dolore e sempre li tra basso addome zona pelvica e anca. Sono un po' spaventato anche se mi hanno detto di stare tranquillo che nonostante tutto non è importante...
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
No quela vena è innocente
[#6] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Ok allora li non approfondisco ultima cosa secondo lei a 30 anni puo essere una cosa seria? Ho letto online che patologie gravi prima dei 45 anni sono abbastanza rare a livello urologico e intestino giusto? Il mio dottore mi aveva pescritto l esame citologico su 3 campioni va bene anche quello o e meglio l'uroflussometria secondo lei? La ringrazio molto
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Faccia tutti e due per andare sul sicuro. La trombosi di quella vena è pericolosa SOLO in presenza di masse che lei non ha
[#8] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Ok allora eseguo questi 2 esami per il momento e vediamo cosa esce la ringrazio molto
[#9] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
Le chiedo scusa dottore ma la colonscopia deve essere totale o solo fino al tratto inferiore del colon dove ci sono questi diverticoli?
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Io farei tutto Melis abundare
[#11] dopo  
Utente 379XXX

Iscritto dal 2015
perfetto allora faro' come mi ha consigliato lei.
le faccio una domanda senza avermi visitato e' un po' difficile fare una diagnosi ma secondo lei anche da tutti gli accertamenti effettuati inclusa la tac con contrasto e contando che mi hanno fatto ecografie,tac,esplorazione rettale, radiografie, esami sangue, esami urine, spermiocultura, massaggio prostatico e di tutto e di piu se ci fosse stato qualcosa di serio in 7 mesi sarebbe uscito fuori giusto?