Utente 426XXX
Salve scrivo da Roma ho 39 anni
Da piu di qualche anno soffro di disfunzione erettile. Sono stato in cura da un andrologo il quale dopo diversi accertamenti compreso l'ecodoppler mi a diagnosticatola mancanza di problemi vascolari e fisci e ha rilevato che il problema che ho è di tipo psicologico così sono stato seguito da uno psicologo specialista ma senza risultati apprezzabili. Ho anche utilizzato viagra ect che inizialmente davano buoni risultati anche se non eccezionali per poi perdere progressivamente efficacia.
Di recente leggevo un'articolo sul vs blog che indicava come possibile causa di disfunzione un possibile problema geometrico cioè quando non vi è il giusto rapporto tra lunghezza e larghezza.
In effetti il mio pene ha delle dimensioni " strane" in quanto misura 13.5 cm di lunghezza e 16 cm di larghezza se misurato con la fettuccia flessibile alla base.
Leggendo sui vari blog e siti in realtà 16 cm di larghezza dovrebbero corrispondere a una lunghezza nettamente maggiore.
Possibile quindi una disfunzione di tipo di tipo geometrico?
Distinti Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore non sono certo il sostenitore dei problemi geometrici che comunque sono rimasti ai pali di partenza senza sviluppi di rilievo successivi
[#2] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottor Cavallini e grazie per la risposta.
ma secondo Lei è possibile avere un pene lungo 13.5 e largo 16 alla base? Oppure sbaglio nella misurazione della larghezza che cmq su vari siti indicano di prendere una fettuccia flessibile farla girare alla base cioè all'attaccatura e misurare. Io coì ho fatto.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Che vuole le dimensioni non c entrano niente: mai vista una patologia del genere. E le segnalazioni sono due nella storia della medicina moderna mai confermato per un totale di 6 pazienti in 120 anni in tutto il mondo
[#4] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
si si capisco solo mi sembra molto sproporzionata la differenza tra lunghezza e larghezza per quello ci ho pensato tutto qui...
o forse ho sbagliato a misurare .

Grazie ancora per la risposta
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Meglio pensare alle soluzioni che alla causa nel suo caso
[#6] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Ci ho provato ma viagra etc non li tollero soprattutto gli effetti collaterali sono maggiori rispetto al piacere che posso provare grazie ad essi e poi l'effetto rispetto all'inizio è molto diminuito.

sarei curioso di provare la crema vitaros anche se gli effetti durano solo un'ora..un po' poco per un medicinale di 4 dosi quasi 50 euro mah!

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Quello funziona quando vuole lui. Io salterei il fosso e penserei a innesto protesici
[#8] dopo  
Utente 426XXX

Iscritto dal 2016
Veramente ci ho pensato ma ce ne sono vari tipi Lei quale mi consiglia? Sono due le cose che mi preoccupano
1) i costi elevatissimi

2) l'accorciamento del pene già non molto grande che deriva dall'intervento

Cordiali saluti