Utente 252XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 26 anni, nel 2013 dopo forti dolori al piede dx, ho scoperto con l'rx di aver avuto una microfrattura al terzo metatarso, nel 2015 lo stesso tipo di dolore si è ripresentato al piede sinistro, questa volta rx negativa, ma rm mostrava la presenza di un'altra microfrattura al 2 metatarso. Premetto che non ho avuto nessun tipo di trauma al piede e non pratico sport regolarmente. Il mio medico di base mi ha fatto fare allora gli esami di laboratorio, dai quali ho riscontrato un insufficienza di vitamina di s-25OH di 13 ng/mL. gli altri valori erano nella norma, in particolare PTH, PCR, Calcio, calcio e fosfato urinario, magnesio.
Ho assuto allora il DiBase ogni 15 giorni per 10 mesi, ho ripetuto le analisi e la vitamina di è ora nella norma (34 ng/ml).
purtroppo da qualche giorno il dolore al piede sn è tornato con le stesse modalità dell'anno scorso, e credo si tratti di nuovo di una microfrattura. Non utilizzo mai scarpe col tacco e anzi, indosso sempre scarpe da ginnastica comode. il mio quesito è: è possibile che queste microfratture siano legate alla carenza di vit. D riscontrata nelle analisi del 2015? Vi sono altre analisi che devo fare? Come mai ho una carenza alla mia giovane età? è necessario continare a prendere il DI Base?
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Sarebbe consigliabile una visita ortopedica!
Cordiali saluti!