Utente 382XXX
Salve a tutti dottori,
Sono un ragazzo di anni che ha sempre avuto problemi di erezione. Ricordo che mia prima volta (a 14 anni) è stata non poco difficoltosa e ci ho messo almeno 15 minuti per raggiungere l'erezione.. meno male che fu paziente! ad alti e bassi negli anni più o meno il range di tempo che mi ci voleva variava dai 30 secondi se faceva lei ai 5 minuti se facevo io. Non ho neanche un erezione clamorosa.. anzi per consumare il rapporto va anche bene ma ne risente molto in termini di grandezza e di durata (riesco ad avere prestazioni più brevi se non sono al massimo). In generale ho provato tutti i maggiori farmaci contro la disfunzione erettile e come unico effetto ho avuto solo il poter continuare più facilmente dopo che ero arrivavo. Sono stato in cura dai 18 ai 21 anni con antipsicotici per un abuso di sostanze effettuato in passato. mi hanno alzato la prolattina a livelli altissimi poi ho conosciuto due dottori che hanno voluto provare un altro approccio e li hanno eliminati da circa 1 mese e mezzo. mentalmente sto molto meglio ma le mie prestazioni sono rimaste identiche. Ho un problema fin da quando sono piccolo. Non mi sono mai veramente eccitato fisicamente ed era più una cosa psicologica "divertente da fare". Da quando ho smesso con i farmaci ho notato un forte aumento della libido fisica (quella sensazione di calore ai genitali quando baciamo la nostra amata e dovremmo essere eccitati psicologicamente per intenderci) e conseguente aumento del battito in queste situazioni. La mia attuale ragazza, subito dopo che ho smesso di prendere i farmaci, è riuscita (cosa mai successa nella mia storia sessuale, mai), a farmi arrivare dopo circa 30 secondi di masturbazione. Il problema è che, si, mi eccito di più, ma al mio soldatino proprio non interessa! continua a metterci tanto ad avere un erezione e se viene trascurato per più di 30 secondi non è più sull'attenti! Ora questa praticamente eiaculazione precoce si è attenuata tornando ai tempi di durata di sempre (non sempre ma mai precoce). Mi piacerebbe riuscire a saltare addosso alla mia lei, cosa che mai in vita mia ho potuto fare senza un aiuto. Mi sto informando su internet riguardo a piante afrodisiache o qualcosa di simile.. Mi sembra più che altro un rimedio placebo sinceramente. mi sapete consigliare comunque? Ho letto a riguardo dell'ossitocina spray nasale, sembra pienamente essere la cura per il mio disturbo e a quanto ho letto è un ormone presente naturalmente nel corpo e che alle dosi terapeutiche, migliora empatia, affetto e funziona come stimolante sessuale negli uomini. Da quel che leggo sembra essere una valida alternativa a viagra, cialis e affini. Ovviamente, senza eccedere dalle dosi consigliate. Anche i prezzi, sembrano bassi e quindi non mi fa pensare a un prodotto come "L'acqua delle cascate del niagara jonson cura ogni forma di cancro e ti regala 30 anni di vita a soli 345€ a fiala). Consigliatemi vi prego!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,dalla sua lunga storia,tropporicca per un ragazzo di 21 anni, non si evince se sia stata meno eseguita una diagnosi andrologica,cui la rimando.Va da se che le implicazioni psicologiche abbiano un peso evidente.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Appunto.. credo anche io sia una questione psicologica.. e io credo anche di sapere in quale parte della mia mente è situata. Alle elementari venivo preso in giro perchè avevo la ragazzina. che era una cosa brutta agli occhi degli altri bambini.
E forse anche per la malattia di mia madre che la spingeva ad avere molti impulsi prima della terapia.
La terapia farmacologica anti-psicotica in me non ha portato nessun minimo miglioramento a differenza di mia madre e pesantissimi effetti collaterali.
Tra varie diagnosi poi accantonate l'ultima è che io abbia avuto una psicosi da droghe in passato e che abbia semplicemente sofferto tanto. Non soffro di ansia o attacchi di panico, forse somatizzo un po ma non ne sono sicuro e sono un ragazzo normalissimo che lavora, ha amici e si diverte.
Le uniche due visite dall'andrologo che ho fatto, mi hanno dato un antibiotico perchè forse avevo una prostatite e hanno visto la prolattina alle stelle (avevo i capezzoli molto gonfi) e mi era stato prescritto il viagra. Però non ho riscontrato un beneficio così grande..
Un farmaco più specifico per il mio problema esiste? ovviamente non voglio una diagnosi ne una ricetta "on-line" voglio solo vederci un po più chiaro e magari proporlo al mio dottore.
Ho letto riguardo agli agonisti della dopamina ma sinceramente mi sembra eccessivo. Anche il viagra e affini non sono caramelle.. infatti volevo provare a spostarmi su qualcosa di diverso o magari addirittura naturale!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il sildenafil é un farmaco assai leggero.Purtroppo il suo passato, recente e remoto, la porta a legare la eccitazione sessuale maschile, funzione spontanea, alla assunzione di qualcosa, sia essa farmacologica o meno...Il consiglio che le offro é quello di fare riferimento ad un esperto andrologo in sinergia con uno psicosessuologo.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Andrò sicuramente.
Non è che lego l'eccitazione a un farmaco.. ho sempre avuto una vita sessuale attiva e la voglia psicologica non mi manca.. è quella fisica che è assente.. Il mio corpo non risponde a nessuno stimolo che sia sport, rilassamento o qualunque altra cosa possa rilassare e far star bene. Reagisce un po con i suoi tempi SOLO a un contatto diretto con le parti intime che non sia mio! E' una cosa troppo meccanica mi capisce? Non vorrei che questo peggiorasse con l'età.
E' importante negli umani il sesso soprattutto per la mia età! Non credo che nessuna ragazza della mia età starebbe con un impotente e se ci starebbe credo che il tradimento sarebbe un abitudine. Comunque riesco a soddisfare la mia compagna ma non vorrei che questo peggiorasse con l'età e ritrovarmi fra un paio di anni impotente.
Comunque mi farò vedere da specialisti e avevo già intenzione di farlo ma davvero non mi potete consigliare niente da riportare al dottore?
Grazie mille!
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il quadro clinico é composito e, quindi,non credo che da questa postazione telematica possano giungere dei consigli decisivi.Le consiglieri, però,di allontanarsi dalle paure...Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dr. Izzo.
Andrò il prima possibile da un andrologo e da un sessuologo.
Nel caso dovessi ricevere gli esiti, posso postarli e nel caso avere anche un suo consiglio?
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sono qui.Cordialità.
[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
alle indicazioni del dr. Izzo aggiungo qualche riflessione e delle letture che la guideranno nel percorso .


1- http://www.valeriarandone.it/articoli/177-sessuologia-andrologia/

Qui troverà spiegato come lavorano in sinergia andrologo e sessuologo, metodi e progetti


2- http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1225-deficit-erettile-problema-coppia-ruolo-partner.htm

Qui la disamina della dimensione di coppia, su cui lei glissa del tutto, sempre da analizzare idn cura è di petenza.


3- http://www.medicitalia.it/minforma/Psicologia/1225/Deficit-erettile-un-
Questo è un canale salute: tutto sul d.e redatto a quattro mani con un collega andrologo

4- Qui il ruolo delle donne nel d.e.
http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6154-ruolo-donne-deficit-erettivo-uomo.html

5- http://www.medicitalia.it/blog/psicologia/6780-buon-compleanno-viagra.html

e, questo , vorrei che lo leggesse con attenzione, capirà cosa significa "dipendere" da una molecola....
[#9] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottoressa,
Mi stavo appunto informando su queste cose e ho trovato alcune cose in cui mi ci ritrovo.
Per fortuna non ho mai trovato una donna che si è lamentata!
Il viagra voglio proprio evitarlo oltre perchè non trovando appunto quello che cercavo da lui ma anche per un possibile effetto rimbalzo.
Io dottoressa non sono mai stato eccitato dalla pornografia ad esempio. Li guardavo si i video ma non mi davano niente insomma.
Comunque dalle mie ricerche (sono tutte online e quindi probabilmente sto dicendo cose turche) ho visto che l'amore, dal sesso all'affetto è una tempesta ormonale e di neurotrasmettitori e che quindi in tutti i casi di disfunzione ci sia una base organica.
Non esiste niente che giochi su questo principio? Credo che lo stress giochi un ruolo fondamentale in questo, ma i farmaci che agiscono sullo stress tendono anche a ridurre l'eccitazione spesso.
Pensavo appunto di spostarmi sul naturale! Non voglio una prescrizione, ovvio! Magari qualche nome su cui informarmi.
Grazie mille dottoressa è stata gentilissima!