Utente 427XXX
Gentili dottori
Qualche settimana fa ho raccontanti il mio disagio al seguente link: http://www.medicitalia.it/consulti/ematologia/540216-linfonodo-gonfio.html#2464000
Sfortunatamente (nonostante il medico che mi ha risposto mi sia sembrato molto convincente)
Ho ancora qualche domanda: è possibile che, avendo avuto la mononucleosi da bambina, possa avere un linfonodo che non ritorni più alla dimensione di prima? È possibile che a causa delle numerosi faringiti rimanga sempre così? Non mi fa male ed è abbastanza piccolino (non si è mai ingrandito ma è sempre rimasto duro). Ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
Ho letto la sua storia clinica.
Direi di non considerare più quel linfonodo che potrebbe essere andato incontro a fibrosi nel tempo e quindi rimarrà lì per tempo indeterminato, senza timori che si trasformi in un linfoma o altre patologie gravi.
Tutti noi se ci mettiamo a rovistarci ci scopriamo dei linfonodi: specialmente se facilemente accessibili per chi come lei è di corporatuta esile.
Stia assolutamente tranquilla e non lo palpi più.
Qundo tra 20 - 30 anni sarà più cicciotta vedrà che non riuscirà più a trovarlo.......
;-)
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 427XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille! Starò assolutamente tranquilla