Linfonodo gonfio

Buongiorno e buona domenica!
Mi chiamo Martina e ho 19 anni. Da luglio ho riscontrato un linfonodo gonfio nel collo, direi sia quello tonsillare. Non mi fa male e non so se si muova. Premetto di essere una ragazza molto ipocondriaca a seguito di un grave lutto familiare. Non essendo tranquilla, sono andata dal mio medico di base, il quale, dopo averlo toccato, ha detto che si trattasse di una cosa innocua per la quale non aveva nemmeno senso un'eco. Passato un mese, l'ansia continuava ad esserci a causa di questo linfonodo. Così a fine gennaio decido di fare un'ecografia. L'esito è il seguente:
- ghiandola tiroide regolare per dimensioni ed ecostruttura
- non alterazioni a carico delle ghiandole salivari
- non linfonoadenopatie significative in sede cervicale
Però tutt'oggi non riesco a star tranquilla.. perché purtroppo ho ancora un piccolo linfonodo. Inoltre aggiungo che quest'anno ho avuto tantissimi episodi di tonsillite e ho tre carie da togliere. Infine oggi ho avuto la possibilità di fare degli esami per diventare una donatrice AVIS e temo davvero di avere i globuli bianchi alterati. Attendo una vostra risposta, grazie in anticipo per la vostra pazienza. Un saluto, Martina.
[#1]
Dr. Michele Volpi Chirurgo d'urgenza 170 4
Salve
starei davvero tranquillo.
Non è nulla di cui preoccuparsi.
Lo dice la stessa ecografia.
Cordialmente

Dr. michele volpi
dottvolpimichele@gmail.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille!
Quindi potrebbe rimanere così anche sempre?
La ringrazio davvero tanto, mi ha aiutata. Moltissime persone mi dicono di star tranquilla e uscire da questo tunnel di paranoie.. ma sono una ragazza insicura e piena di incertezze. Una risposta così mi è stata davvero di conforto. Buona serata.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test