Utente 400XXX
Buonasera, sono un ragazzo di quasi 20 anni e volevo spiegare un problema abbastanza "urgente". Circa 1 ora fa mentre mi sono alzato dalla sedia ho avvertito un'improvvisa tachicardia con una sensazione di febbre e di malessere generale. Il cuore batteva veloce ma non avevo palpitazioni, sentivo solo il cuore battere rapidamente, ho iniziato a sudare sotto le ascelle, tremori e panico totale... Sembrava che mi stesse venendo un'aritmia mortale, ero pronto a mettermi sul letto e aspettare la morte finché non sono scoppiato a piangere. Vado a pranzo con le lacrime agli occhi e ancora con la tachicardia, mi calmo un po fino ad adesso avvertendo una lieve tachicardia però una forte sensazione di malessere, dolori al braccio sinistro, voglia di andare di corpo, freddo e senso di intontimento. Stanotte mi è successa un'altra cosa strana, non riuscivo a dormiire perché mi si chiudeva il naso e avevo fiato corto. Aggiungo che ho forti spasmi all'addome attualmente. È possibile che sia una situazione di forte stress? Può essere qualche patologia seria e reale? Sono nelle vostre mani! Buona domenica.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Utente di Torino,

é da Gennaio che lei ci riferisce di morire, con decine di post, , ma come vede ciò non accade.
Le consiglio ancora una volta di affidarsi ad un bravo psichiatra che le possa almeno migliorare la qualità di vita

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve ancora dottor Cecchini,

Si in effetti sono un po' ansioso e sembri che ponga sempre le stesse domande ma non è così. Sto davvero male fisicamente, vorrei sapere se è necessario indagare sul cuore dato questo mio malessere e cosa ne pensa lei.. la ringrazio ancora una volta
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
le ripeto ancora una volta che il suo cuore non c entra niente e lei non é ...un Po ansioso...lei ha dei caratteri di ossessivita che vanno valutati e curati da uno psichiatra.
altrimenti la sua qualità di vita peggiorerà ulteriormente

si rivolga ad uno psichiatra.

arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve, la ringrazio ancora. Ma dottore è vero che i farmaci come Ansiolitici e Antidepressivi possono aumentare il rischio di morte aritmica? Perché ho sentito dire che causavano arresti cardiaci questi farmaci e mi spaventa tantissimo il fatto che devo assumerli (come credo che sia dato le mie condizioni). Grazie ancora pe la rassicurante risposta.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non gli ansiolitici, alcuni antidepressivi possono creare alterazioni evidenziabili all ECG. Ma il loro uso , nei milioni di persone trattate, e' sicuro.
Questo ovviamente varia a seconda della molecola impiegata, cosi' come succede per alcuni antibiotici di comune uso.

Arrivederci

cecchini
[#6] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve, quindi ho bisogno di Ansiolitici? Perché non vorrei iniziare la cura con farmaci che potrebbero portare problemi.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non penso che le bastino gli ansiolitici, ma questa e' una domanda che deve porre ad uno specialista psichiatra e non ad un cardiologo.
Si affidi a lui.

arrivederci

cecchini