Utente 105XXX
Salve,
Sono una donna di anni 65 affetta da lieve iperglicemia. Vorrei sapere cortesemente se le patate incidono notevolmente sulla glicemia ed, eventualmente, quante ne posso consumare a settimana. Inoltre è vero che un piatto piccolo di pastina in brodo mangiato a cena anche questo inciderebbe sulla glicemia? Attendo risposta e ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Le patate possiedono un indice glicemico piuttosto alto e come la pasta devono essere inserite in un programma dietetico bilanciato giornaliero e settimanale. Lo specialista, come il medico di medicina generale, sono in grado di prescrivere un regime alimentare personalizzato che tenga conto non solo delle caratteristiche costituzionali e cliniche del paziente, ma anche dei suoi gusti e delle sue esigenze. Saluti cordiali.
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio Dott per la Sua cortese risposta anche se la mia domanda pensavo fosse più semplice di quella che Le è apparso. Avendo davvero una lievissimo iperglicemia posso permettermi di mangiare di tanto in tanto delle patate, ovviamente al posto del pane e della pasta, o devo proprio escluderle dalla mia alimentazione? Mi perdoni l'insistenza. (Faccio anche presente che prima di cuocere le patate è mia abitudine tenerle in acqua per diverse ore per permettere loro di scaricare l'amido)Grazie infinite.
[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Può tranquillamente continuare a mangiare le patate. Cordialità.