Utente 722XXX
Gentili dottori,
ieri, dopo aver ricevuto sesso orale dalla mia fidanzata, ho notato che sul glande (sono circoinciso) è apparsa una lieve escoriazione: la pelle, inoltre, in quel punto è un po' piu' lucida e molto sensibile. Credo ciò sia stato dovuto forse ai denti di lei perchè l'escoriazione è avvenuta in concomitanza dell'atto.
La "ferita" si rimarginerà da sola e tornerà come prima? E in quanto tempo? Lascia cicatrici?
distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un'escoriazione al pene vale come una qualsiesi altra in altra parte del corpo egualmente irrorata.La differenza sta nell'erezione che fa si' che la cute sia piu' tesa ed aggredibile,in questo caso,alle conseguenze di un rapporto passionale.In qualche giorno tutto si risolvera' senza lasciar traccia...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo dottore,
sono stato in farmacia per chiedere se, oltre ad un'attenta igiene intima, potevo applicare qualcosa sull'escoriazione. Mi è stato dato
Travocort 0.1%+1%crema D01AC20 diflucortolone valerato + isoconazolo nitrato, va bene?
Le porgo i miei più distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non capisco la relazione tra la ferita e la terapia proposta.Eviti il faidate...
Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 722XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dr. Izzo,
in seguito all'escoriazione (che ho proprio sulla "testa" del pene), sono andato in farmacia chiedendo se potevo applicare qualcosa e mi hanno dato questo prodotto. Secondo lei è indicato? Non l'ho scelto di mia iniziativa..
Cosa mi consiglia di fare?