Utente 793XXX
Buonasera,
ho 32 anni e scrivo per sapere se avrò mai la possibilità di avere un figlio. Come vedrete dagli ultimi consulti da me richiesti su questo sito, il mio compagno (51 anni) è stato operato da quasi due mesi per un carcinoma del colon retto con 1 linfonodo positivo e a breve dovrà iniziare 6 mesi di chemioterapia "di sicurezza". L'oncologo che ha iniziato a seguirlo (è in cura in un ospedale vicino Milano) gli ha consigliato, dato che stavamo fantasticando sull'allargare la famiglia, la crioconservazione del seme poichè con la chemio ci può essere il rischio di sterilità.
Così, nello stesso ospedale la settimana scorsa ha eseguito la raccolta del seme, ma lo spermiogramma non è proprio esaltante. Questi i risultati:

VOLUME EIACULATO: 3.50ml
COLORE: grigio opalescente
VISCOSITA': normale
ODORE: normale

PH: 8,0
COAGULO: presente
LIQUEFAZIONE: dopo 10'
BATTERI: alcuni

EMAZIE: assenti
LEUCOCITI: rari
CELLULE EPITELIALI: rari
TRICHOMONAS: assente

Nr SPERMATOZOI PER EIACULATO: 17.500.000
Nr. SPERMATOZOI PER ML: 5.000.000
AGGLUTINATI: <10%
CELLULE ROTONDE PER ML: 100.000

MOTILITA' TOTALE %: 8
MOTILITA' PROGRESSIVA %: 3
MOTILITA' NON PROGRESSIVA %: 5
IMMOBILI %: 92

MEZZO DI DILUIZIONE: sperm freezing
NUMERO SPERMATOZOI: 2.500.000

FORME NORMALI %:2
FORME ABNORMI %: 98

ANOMALIE TESTA %:80
ANOMALIE TRATTO INTERMEDIO %: 10
ANOMALIE CODA %: 8

TOTALE SPERMATOZOI MOBILITA' PROGRESSIVA PER ML: 150.000
TOTALE SPERMATOZOI MOBILITA' PROGRESSIVA PER EIACULATO: 525.000

EOSIN TEST %: 30



Al laboratorio gli hanno detto che questi valori sarebbero comunque validi per fare una ICSI ma gli hanno consigliato di fare un secondo deposito, effettuato oggi. Al momento dell'esame (di cui avremo i risultati settimana prossima) gli hanno detto che alcuni parametri (tra cui la motilità) sono migliorati, tanto che eventualmente i tentativi per la PMA saranno fatti con quest'ultimo campione.

La mi domanda da un milione di dollari è: con uno spermiogramma simile, c'è possibilità di ottenere una gravidanza per vie naturali?
La chemio può peggiorare i valori? Dopo quanto dalla fine della terapia potremmo iniziare con i tentativi?
Siamo un po' confusi: un primo oncologo ha consigliato crioconservazione, un secondo oncologo dell'INT ha detto che la chemio non ha alcun effetto collaterale in tal senso e che lui non consiglia il congelamento del seme, le biologhe del laboratorio ci hanno detto che si deve aspettare almeno un anno dalla fine della chemio...

PS: aggiungo che io non ho particolari problemi nè di ovulazione nè di ciclo (almeno che io sappia, è da parecchi anni che non faccio esami ormonali) e che, in un precedente matrimonio, lui e la ex moglie erano riusciti ad ottenere una gravidanza (senza nemmeno cercarla)

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,nel frattempo, conviene puntare sulla crioconservazione.Non é possibile esprimersi in merito agli eventuali effetti della chemio sulla spermatogenesi e, quindi,bisognerà attendere perlomeno un anno, prima di verificarne gli esiti. Comunque,aldilà della chemio, va considerata anche l'età, non proprio giovanile, del suo partner...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 793XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott. Izzo,
la ringrazio per la celerità della sua risposta. Certamente non si può prevedere quali saranno gli effetti della chemio e allo stesso modo siamo consapevoli che a 51 anni non si è fertili quanto a 25..ma secondo lei, con uno spermiogramma come quello che ho qui riportato, ci sarebbero possibilità di ottenere una gravidanza naturalmente?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...certo che é possibile ma nessuno può dire se, come e quando ciò avverrà.Cordialità.