Utente 885XXX
Salve
Sono uno studente di 22 anni e da piccolo ho avuto un incidente che mi ha fatto perdere l'incisivo sinistro.Il dentista che mi ha seguito ha pensato bene di applicarmi un apparecchio che facesse muovere tutti i denti da sinistra verso destra per chiudere il buco creatosi con la perdita dell'incisivo,dicendomi che poi verso i 18-19 anni a mascella formata avrei applicato una capsula all'altro incisivo per renderli della stessa grandezza così da maskerare la cosa.In seguito qualche mese fa, andando ad un visita odontoiatrica presso un altro dentista questi si è mostrato al quanto basito dalla scelta del suo collega visto che muovendo tutti i denti si modifica la masticazione, la corretta chiusura della bocca,insomma l'intero equilibrio della bocca andando a creare anche seri problemi agli "ossicini"(scusate ma nn li saprei definire diversamente vista la mia ignoranza in materia)che permettono l'apertura e chiusura della bocca.Ha anche aggiunto che il mio sarebbe un caso da pubblicare sulle riviste del campo visto le difficoltà e la particolarità del caso quanto mai aperto a soluzione innovative.Comunque lui mi ha prospettato un apparecchio per 2-3 anni per riportare i denti alla posizione originaria e poi un impianto per rimettere l'incisivo nello spazio appositamente ricreato.Io dopo un'infanzia passata tra una seduta dentistica e l'altra (ho avuto x 5 anni l'apparekkio e diversi interventi perchè all'inizio hanno anche cercato di riattaccarmelo il dente poi non ha attecchito e me l'hanno tolto)non posso credere di rimettermi l'apparecchio ne lo rimetterò.Mi è stato detto di guardarmi intorno per trovare una soluzione diversa.Quel che è certo è che 3 anni di apparecchio la vedo dura...

Valuta ospedale

[#1] dopo  
64156

Cancellato nel 2012
Gentile utente,se la situazione è come da lei descritta,credo proprio che l' ultimo dentista che l' ha visitata non potesse consigliarle altro che quello.
In effetti la soluzione più giusta e conservativa sembra anche a me quella di riportare i denti nella loro posizione originale ( e purtroppo l' unico modo è con un apparecchio ortodontico ),per poi sostituire il dente mancante con un impianto, anche se, quasi sicuramente, sarà necessaria anche una rigenerazione ossea.
In considerazione della sua età,le conviene avere ancora qualche mese di pazienza ed accettare il lavoro che le è stato proposto.
Purtroppo, per tutto ciò, deve " ringraziare " chi l' ha curata per primo in quel modo indefinibile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 885XXX

Iscritto dal 2008
Grazie della risposta dottore...solo che speravo tanto in una soluzione diversa...mi sa proprio che non c'è alternativa a questo benedetto apparecchio...Cmq dovesse esserci un dottore con qualche idea è ben accetto...:)...
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Un chiarimento, senza il quale non è possibile dare un consiglio adeguato:
si tratta dell'incisivo centrale o laterale?
A presto
[#4] dopo  
Utente 885XXX

Iscritto dal 2008
Salve
Si tratta dell'incisivo centrale.