Utente 205XXX
Oggi,dopo due mesi er mezzo di atteda,dal policlinico tor vergata di Roma ho avuto il seguente responso dell'esame istologico:

Materiale inviato:
Neoformazione cutanea regione emitorace dx

Prestazioni erogate:
NAS-10 T-0


Macroscopia:
Frammenti multipli biancastri traslucidi da cm 0.4 a cm 1.1x0.9x0.6
1T

Esami speciali:
immunoistochimica:9

Microscopia:
La neoformazione inviata è costituita da neoplasia a cellule fusate e aspetto stellato a fasci intrecciati, con aspetti mixoidi con cellule giganti multinucleate, a fenotipo: PanCK -, S100-, CD34-, Alfa-actina+,indice di proliferazione valutato tramite KI67 pari al 5%.

Diagnosi:
I reperti morfologici ed immunofenotipici depongono per una neoplasia mesenchimale del tipo istiocitoma fibroso cellulare,esteso ampiamente ai
margini di resezione.L'assenza di tessuto cutaneo non consente una diagnosi di certezza: utile allargamento.

Volevo sapere se trattasi di tumore maligno oppure no.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora l'istiocitoma fibroso per lo più è benigno, ma in rari casi può essere maligno. L'esame istologico non da definizioni specifiche in questo senso, ma afferma che non è stato estirpato completamente e quindi è necessario procedere con un intervento di allargamento della incisione fino a raggiungere il tessuto sano. quindi è fondamentale che si rechi nuovamente dal chirurgo per ripetere l'intervento. Dopodichè sarà l'anatomopatologo che dovrà definire la benignità o malignità, anche se le ho detto che nella maggioranza dei casi è benigno. Cari saluti
Gerunda