Utente 443XXX
Buonasera innanzi tutto ringrazio per la disponibilità. Mi chiamo Marco ho 47 anni e diversi problemi di salute. Ho una malattia degenerativa ai muscoli denominata "neuropatia tomacolare" una schiena disseminata di ernie vari problemi alle articolazioni ora come se non bastassero a gennaio 2016 dopo un mese di forti dolori addominali tramite una colonscopia mi sono stati diagnosticati dei diverticoli e poi una diverticolite.ho fattola cura per farli tornare "normale "e diciamo che per un po i disturbi erano sopportabili. ultimamente però la situazione mi sembra molto peggiorata non c'è giorno in cui posso dire di stare bene..ho avuto nella arco di 4 mesi due attacchi violenti specialmente l ultimo di pochi giorni fa.dolori fortissimi con crampi e fitte da farmi veramente preoccupare.le feci molto liquide presentavano del sangue .ho misurato la febbre ma nonostante sentissi i sintomi la temperatura era inferiore a 37.il mio dottore mi ha fatto fare le analisi e alcuni valori non nella norma indicavano una infezione in corso.Ora la dottoressa che mi tiene in cura continua a curarmi con asacol e rifacol da prendere una settimana al mese .la mia domanda è questa :dopo più di un anno di cura con scarsi risultati è giusto continuare o è il caso di pensare ad una soluzione chirurgica e casomai quando diventa necessario? Ringraziando per l eventuale risposta vi augura una serena serata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dopo ripetuti attacchi in un anno anche sotto terapia preventiva è indago prendere in considerazione l'intervento chirurgico.


Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 443XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio professore per avermi risposto in così breve tempi e cordialmente la saluto.