orale  
 
Utente 452XXX
Buongiorno a tutti, circa una settimana fa ad una festa ho incontrato un ragazzo. Dopo qualche drink e qualche bacio, mi ha portato a casa sua. Premetto che non avevo mai avuto rapporti completi prima d'ora, e non so cosa sia avvenuto quella sera ma mi sono lasciato andare e ho avuto un rapporto orale con egli (io passivo lui attivo). Mi ha assicurato di aver eseguito tutti i test e io ho deciso di fidarmi. Il rapporto è stato abbastanza violento e alla fine è venuto nella mia bocca. Ho sputato subito lo sperma, e sono abbastanza sicuro di non aver avuto alcuna ferita in bocca. Tuttavia dopo 2 giorni ho iniziato ad avvertire un certo formicolio alla gola. Inutile dire che sono entrato in paranoia, l'ansia è aumentata di ora in ora è con essa l'intensità dei sintomi. La mia lingua è diventata leggermente bianca e la tonsilla destra è gonfia (ma non presenta placche). Sono ancora minorenne, e (stupidamente) preferirei non vedere il mio medico di famiglia poiché amico dei miei genitori. Inoltre credo di non poter fare alcun test senza la loro autorizzazione. È possibile che i sintomi di una qualsiasi malattia venerea si manifestino dopo solo 2 giorni dall'ipotetico contagio? O potrebbe essere solo l'ansia dovuta a quanto successo?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
proprio perchè è minorenne è necessario che parli di questa esperienza, senza vergogna, con i suoi genitori o se preferisce con il suo medico.
Lei ha avuto un rapporto sessuale oro genitale ad altissimo rischio ed è necessario che si rivolga ad un infettivologo, a un dermatologo o ad un centro per MST della sua città.
I sintomi di una faringite gonococcica possono manifestarsi molto precocemente, ma lei ha necessità di escludere di essersi infettato con altri patogeni causa di MST.
Ed eventualmente di curare la faringite gonococcica.
Di qui non possiamo aiutarla di più. Creda: ce ne dispiace.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.