Utente 436XXX
Buonasera gentili dottori. Un anno fa mi ritrovavo in una situazione mai capitata prima: mi colava il naso, avevo starnuti in sequenza e molti problemi respiratori (che si sommavano a quelli già dovuti alla deviazione del setto nasale e sottovalutata sinusite). Mi era stato detto si trattasse di allergia. Da qualche mese il problema si è manifestato nuovamente, e intanto mi è stata riscontrata, da un altro specialista, una faringite granulare dovuta proprio alla non efficiente respirazione (mentre per il precedente specialista la causa era il reflusso, cosa che non ho assolutamente); a questo punto mi chiedo se è possibile che il precedente specialista, non così esperto, avesse scambiato quei sintomi di naso che cola, rinite e starnuti per allergia, trattandosi invece della conseguenza del mio problema di respirazione?! È possibile che, ad esempio, una sinusite si potesse manifestare in quel modo o sono segni inequivocabili di allergia? Sperando in una risposta, ringrazio anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Fancello
24% attività
16% attualità
12% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, c'è un modo molto semplice per dirimere la questione: faccia una visita allergologica con dei test cutanei e sierologici. Per quanto riguarda i suoi dubbi sul reflusso,le confermo che se lo specialista otorino facendo la fibrolaringoscopia ha evidenziato un arrossamento in una zona che si chiama aritenoidea a livello della mucosa faringea, questo è un sintomo indiretto di reflusso, anche se lei non avverte i sintomi.
[#2] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la sua risposta, ma l'otorino non ha eseguito nessuna fibrolaringoscopia, solo visita a occhio nudo. Si ho una faringite granulare, ma a mio parere, il medico avrebbe dovuto farmi una visita più approfondita o farmi fare ulteriori accertamenti, prima di diagnosticare il reflusso, dato che, vietandomi pure certi alimenti e dandomi una pastiglia ogni notte, non è cambiato nulla.
Farò un esofagogastroduodenoscopia per confermare il fatto che secondo me non ho il problema (cosa che ha confermato il secondo specialista a cui mi sono rivolta).
Ho prenotato inoltre il prick test per inalanti, appena avrò i risultati vi farò sapere.
Grazie del tempo dedicatomi
[#3] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Buongiorno, in attesa di effettuare il prick test, che mi è stato prenotato per fine ottobre, vorrei avere qualche altro parere riguardante la mia domanda. Non voglio assumere ancora antistaminici se il problema potrebbe essere un altro e non trattarsi quindi di allergia (sono stata visitata da un otorinolatingoiatra, non da un allergologo). Quindi ripeto, in attesa del prick test, è possibile sapere se quei sintomi possono essere associati a cattiva respirazione e non ad allergia?
Grazie