Utente 453XXX
Buongiorno a tutti, sono una ragazza ipocondriaca. Mi preoccupo per ogni minimo problema fisico che noto e penso subito al peggio, con gli anni la cosa è migliorata ma ci sto ancora lavorando su. Una settimana fa ho notato che la zona sinistra del mio collo è leggermente più sviluppata della destra e che di fianco alla zona centrale (per intenderci quella del "pomo d'animo) ho una specie di gonfiore, palpabile solo con le dita e che non si vede normalmente. La forma non mi sembra quella di un vero e proprio nodulo però in stile giorni sto in ansia e non riesco a capire se sia la muscolatura normale che è strutturata così oppure se è un problema per il quale dovrei rivolgermi al mio medico. Grazie a chi mi risponderà!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
per via telematica nesssuno le potrà mai dire se quello che palpa è un muscolo ipertrofico o altro.
Perciò si rivolga con fiducia al suo medico ed eventualmente, per sua tranquillità, esegua una ecografia della regione.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
453615

dal 2017
Grazie per la risposta! Secondo lei però mi dovrei preoccupare? Inoltre ho notato due bozzi, uno di fianco al pomo d'adamo e l'altro sotto la mandibola. Quello di fianco al pomo d'adamo l'avevo fatto vedere alla dottoressa e dalla palpazione mi aveva detto che si trattava di un linfonodo e di non preoccuparmi, l'altro l'ho scoperto dopo e non l'ho ancora fatto vedere. Vorrei precisare che non si vedono normalmente, ma li posso sentire quando ad esempio applico la crema corpo, se mi concentro sulla zona. Non mi danno problemi, non mi fanno male, ne prudono, mi dovrei preoccupare? Scusate, ma la mia ipocondria mi fa stare in ansia!
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
lei è una persona intelligente e quindi capisce che io non posso esprimermi su bozzi ed escrescenze che non posso palpare e neppure vedere.
Se la sua Dott. ssa l'ha rassicurata è già un'ottima cosa.
Se l'ecografia dimostrerà che trattasi di nulla chiuda questo capitolo e magari provveda a curare la sua ipocondria.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
453615

dal 2017
La ringrazio moltissimo, sto lavorando alla mia ipocondria e ho notato che tempo fa era molto peggio. Purtroppo ogni tanto mi prendono questi attacchi di panico e penso al peggio. Vedrò cosa mi dirà la dottoressa palpando la zona e se la riterrà necessaria andrò a fare l'ecografia! Grazie ancora!