mano  
 
Utente 341XXX
gentili Dottori buongiorno, da circa tre mesi soffro di un dolore alla base dell anulare della mano sinistra , a riposo non mi da alcun fastidio mentre facendo dei movimenti anche semplici tipo accartocciare un foglio di carta mi provoca un moderato dolore. Il mio medico mi ha curato prima col Fenextra poi con l arnica e infine con Tendisolfur senza avere nessun risultato. Ho eseguito una radiografia con il seguente esito:note artrosiche interfalange e trapezio metacarpali. Un poco ridotte le interlineearticolari interfalangee. Conservato il tenore calcico.Ho eseguito anche un ecografia col seguente esito: Regolari i tendini flessori e gli estensori delle dita. Piccolo nodulo fibrotico in corrispondenza della aponeurosi palmare al disopra del tendine flessore del 4° raggio. Regolare il canale del carpo. Non compressione del nervo mediano. Vi chiedo aiuto perchè a seguito di un ictus la mano destra la uso poco per cui la sinistra per me è vitale. Nell attesa di una Vostra risposta Vi ringrazio e Vi saluto

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

l'ipotesi più probabile è che si tratti di una infiammazione della puleggia A1, canale fibroso dentro cui scorrono i due tendini flessori del dito (teno-sinovite stenosante dei flessori), situazione predisponente al "dito a scatto".

Tale ipotesi, ovviamente, va valutata clinicamente (visita specialistica).

Poi c'è una rizo-artrosi (non la sottovaluti, perchè se non ora, in seguito le darà grossi problemi con l'uso del pollice e infine un sospetto iniziale Dupuytren (il nodulo fibroso palmare): anche in questo caso, la visita chiarirà i dubbi.

Cordiali saluti.